Pubblicato il in News, Poker, World Series Of Poker

WSOP 2009 Stud Hi 1500$ (09/06/09)

Quest’anno ho impiegato piu’ del solito per riprendermi dal jetleg, solitamente in 3 giorni mi sentivo bene, questa volta al quinto giorno ero ancora stralunato, sara’ la vecchiaia. Nel primo evento un 2000$N.L. ho giocato piu’ per rompere il ghiaccio che per effettiva convinzione, inoltre le strutture dei N.L. e le chips non permettono molto moviemento, basta un incrocio negativo all’inizio e si va a casa, la mia coppia di donne ha trovato due simpatici assi ad attenderle e nonostante una terza donna sul turn, un K al river unito ai due al flop hanno counterfeidato(passatemelo) le mie regine. Due giorni dopo sono sceso in pista per un bel torneo di Stud Hi Limit(chiaramente) da 1500$, 359 giocatori, tanti campioni. Un primo giorno giocato solidamente mi ha permesso di chiudere a 17.000 chips, 1000 sopra l’avarage, poi subito all’inizio del day2 un incrocio fortunato con Devonshire: in quinta ambedue doppia coppia all’asso, lui con il 9 io con una donna, mi ha permesso di salire subito molto e ho potuto amministrare abbastanza tranquillamente l’entrata a premio, poi le ante si sono fatte piu’ invadenti e ho provato a giocare qualche mano marginale in posizione con alterne fortune, finche’ rimasti in 20, la brutta mano con cui sono quasi uscito(mi ha distrutto lo stack), contro l’italo-americano John Cernuto che ha seguito la mia coppia di K fino in settima con scala forse(dice lui) bilaterale in quinta! Sono comunque molto soddisfatto. Il torneo non era per nulla facile, veramente tanti giocatori forti, credo di aver giocato abbastanza bene, ma ho comunque commesso diversi errori dovuti alla non perfetta padronanza delle strategie da torneo nello Stud Hi(non e’ che lo giochiamo proprio spesso in Italia live. E’ comunque un gioco che abbassa notevolmente l’aleatorieta’ del singolo evento, per cui al contrario dell’Holdem, non tutti possono arrivare, questo e’ secondo me il motivo principale per cui anche in America non ha piu’ tanto seguito. Grandi signori Juanda e Lisandro, sempre gentili e cordiali, grosso cartellino rosso a Men The Master N’guyen veramente indisponente e maleducato. Ho letto quello che ho potuto trovare negli ultimi mesi sullo Stud(non molto) e ho giocato per alcuni mesi on line, devo dire pero’, che una grossa mano me l’ha data il mio amico Max Pescatori, grande giocatore di Stud Hi, che mi ha seguito costantemente, anche perche’ alcune dinamiche del live sono completamente diverse dall’on line. Prossimo appuntamento un Holdem Shootout, poi Stud Hi-Lo e Omaha Hi-Lo, l’holdem N.L con tornei senza struttura e senza chips cerco di evitarli.
Un saluto a tutti i giocatori di People’s Poker.