Pubblicato il in News, People's Poker Tour, Poker

P1000593aaaa

Ebbene, siamo partiti! Anzi, navighiamo già in alto mare, dove siamo arrivati in un battibaleno grazie a un vento impetuoso, forza dal 6 al 7. La colonna sonora ideale per il maremoto vero, quello che si svolge a bordo, l’evento memorabile che resterà a lungo nel cuore dei 104 giocatori al via, in lizza per  un monte premi che viaggia a centomila nodi di velocità. Il ruolo obbliga tutti i contendenti a ostentare una calma da era glaciale, ma la tensione, poco prima che lo starter desse il via, era tutta nel tamburellere delle fiches, tante nacchere – del resto si veleggia verso Barcellona – sugli undici tavoli a disposizione. Molti di questi potenziali campioni, del resto, sono al primo confronto con un live. Per altri, già rodati a tutte le esperienze, si tratta di un vero e proprio esame di laurea. Per i 58 giocatori che si sono qualificati coi nostri tornei satelliti, la posta poi è addirittura doppia: oltre al piatto,  la possibilità, per il primo qualificato, di un contratto da professionista con People’s Poker Network. Per adesso – scriviamo a torneo iniziato da mezz’ora – nessuno è stato eliminato. Prevale la prudenza. A dopo!