Tornei: non si ferma la corsa dei montepremi

 

Non si ferma la corsa al rialzo dei nostri principali tornei. Il mg ormai è puramente indicativo, tanto che da più parti ci arriva la richiesta di alzarli d’ufficio, e non è detto che non lo faremo… Intanto, ecco una rapida sintesi della giornata.

 

MEZZANOTTE DI FUOCO – Oggi meglio di ieri,  domani meglio di oggi. E’ questo ormai il destino di Mezzanotte di Fuoco, che ieri ha fissato la cifra di 22.950 euro di montepremi partendo da un minimo garantito di 14mila. Tanta manna per il terzetto di testa, che mette in banca una cifra di tutto rispetto; 5.508 euro a Erlupo1960, 3.400 a Owndestiny, 2.295 a Salvarusso 36. A premio sono andati 37 giocatori. Consolazione per gli ultimi 17,183.6 euro, quasi il doppio del buy in. Hanno giocato in 255. Conclusione, 2.35 di mattina. 

 

THE BIG ONE – Questa volta siamo davvero a un pelo dal raddoppio: 19.980 di montepremi da un minimo garantito di 10.000. Ce la faremo stasera? Stiamo a vedere. L’ultima edizione, dalle 22 di ieri alle 2.16 di stamane, ha messo sul podio Johnfante76 con 4.795 euro di dote. Al seguito Velox22 con 2.997 euro. A premio 37 giocatori, con 159,84 euro per gli ultimi 17. In totale, hanno preso il via 222 concorrenti.

 

MAGIC DREAM REBUY – Il minimo garantito di 9mila euro era arrivato a 14.476 euro quando, alle 22.30 di ieri, sono iniziate le danze. Dopo quasi 4 ore di lotta Gattomatto67 ha trovato la zampata finale e si è messo in tasca 2.620 euro. Poi Tampella (1.820) e Tower63 (1.259).  Premiati 70 giocatori (53 euro, più del doppio dei buy in, agli ultimi 20) su 406 iscritti.

 

DOUBLE STACK –  Il Double Stack di ieri (dalle 23 alle 2.47 di stamattina) ha messo in linea 353 giocatori, e il montepremi, da un minimo garantito di 10mila euro, è salito a 15.885. La mano finale ha premiato, con 3335,85, un giocatore dal nick poco rassicurante per l’olfatto dei vicini di tavolo: Ascellafumante. Ce n’è d’avanzo per un buon deodorante.