Mister sorriso, l’ultimo diventa primo

Scarabosio

 

 Ivan Fantasia

 del People’s Poker Team

 premia

 Paolo Scarabosio

 

 

 

 

Lui è Paolo “scarativoiio” Scarabosio, il primo eliminato del torneo. Ruolo decisamente antipatico, che lascia con l’amaro in bocca e tanta voglia di giocare ancora. Senza dire degli occhi di tutti, puntati addosso. Paolo, in questa circostanza, ha invece dimostrato di che pasta è fatto: ha subito raggiunto la nostra postazione col sorriso sulle labbra, attingendo a piene mani nel suo innato senso dell’umorismo. Filosofia allo stato puro, insomma. Per questo non abbiamo avuto esitazioni nell’assegnarli il premio al “giocatore più sorridente”, perché chi accetta la sconfitta con lo spirito giusto ha già vinto in partenza il gradino più alto del podio. Se poi a Budapest lo incontreremo anche sul tavolo finale, tanto meglio per lui e per noi. Intanto, lo additiamo come esempio per le future maglie nere. Aggiungiamo, per dovere di cronaca, che Paolo Scarabosio vive a Torino e che, quando ha giocato la mano malandrina, aveva un full al K. Purtroppo, dall’altra parte, c’era un poker chiuso al river.

 

• A Paolo Scarabosio è andato il premio per il giocatore più sorridente, che consiste in una targa in cristallo finemente lavorata.