Si avvicina il Super Sunday per Emile Griffith Il “grazie” di Nino Benvenuti a People’s Poker

benvenuti

 

 Il volto provato

 ma felice di Benvenuti

 dopo un epico scontro

 con Griffith

 

 

 

Con una lettera davvero toccante, indirizzata al presidente Microgame Fabrizio D’Aloia,  il grande e indimenticato campione Nino Benvenuti ringrazia il nostro Poker Network per la sensibilità dimostrata verso Emile Griffith, ormai caduto in miseria e vittima dell’alzheimer. Negli italiani è ancora vivo il ricordo dei tre combattimenti che i due campioni disputarono, mondiale dei Pesi Medi in palio. Nino ne vinse due, e mantenne il titolo, perso più tardi con Carlos Monzon. Dopo quelle roventi 45 riprese (il campione triestino si fratturò anche una costola) i due rimasero grandi amici. Esemplare storia di uomini di sport, adesso al suo tragico epilogo: un Nino Benvenuti come sempre in splendida forma corre in soccorso di un campione la cui parabola umana è stata di segno diametralmente opposto. La vasta campagna di solidarietà messa in campo da Benvenuti ha contagiato anche noi: People’s Poker devolverà infatti a questa iniziativa benefica le sue spettanze del Super Sunday di domani, domenica 2 maggio. I giocatori divideranno, come sempre, l’intero montepremi, secondo le consuete modalità: avranno però la soddisfazione morale di sapere che una parte delle loro fatiche pokeristiche sarà destinata a una causa davvero nobile. 

—–

Ecco di seguito la lettera di Nino Benvenuti al nostro presidente Fabrizio D’Aloia.

 

Egregio presidente,

 

ti ringrazio per la disponibilità dimostrata a sostegno dell’iniziativa per Emile Griffith. Sapevo di poter contare sulla tua sensiblità come su quella di tanti sportivi che, come sempre, dimostrano affetto nei miei confronti. 

Fuori dalle luci del ring, come ben sai, dobbiamo combattere incontri ben più duri di quelli che, in qualche modo, hanno accompagnato il nostro percorso sportivo, soprattutto in discipline difficili come il pugilato. Il mio obiettivo, e dell’associazione che presiedo è, nei limiti del possibile, quello di portare sollievo a queste persone che vivono momenti di grande difficoltà. Emile è uno di questi, colpito tra l’altro da una grave malattia degenerativa, l’alzheimer.

In questo contesto il torneo di Poker organizzato a favore di Emile il 2 maggio evidenzia una grande sensibilità, Sua e dell’azienda che rappresenta nei confronti di questa drammatica vicenda.

Con l’occasione voglia gradire i miei più cordiali saluti.

Nino Benvenuti

Presidente Aies