Tanti vorrebbero tornare a Budapest ma questa volta in limousine da veri Re!

 

Lorenzo-ADAMS71-Adamuccio

 Lorenzo Adamuccio

 sui tavoli del Tropicana:

 vorrebbe tornare a Budapest

 trattato come un Re!

 

 

 

Manca davvero poco alla “giostra” che elegge il Re di Budapest: sabato 24 luglio, alle 16.30, si parte, e poche ore dopo sapremo a quale indirizzo inviare la limousine. Intanto, accanto alle tradizionali scorciatoie per arrivare al torneo con un buy in modesto, si è aggiunto un sit&go sempre attivo in modalità flash da 6 euro e 5 giocatori. Quanto al premio, il valore stimato del pacchetto è di 10.500 euro, 3.000 dei quali sono nella disponibilità dei giocatori attraverso una card ricaricabile. Chi se la mette in tasca può acquistare tutto ciò che vuole, magari durante una visita in una delle tante belle gioiellerie (o boutiques con le migliori firme) che si incontrano a Budapest, la meta prescelta per il primo People’s Poker King: un modo per tornare con un gradito pensiero per chi è rimasto a casa. Insomma, ognuno è libero d’interpretare il viaggio come meglio crede, l’importante è che per la durata del medesimo di senta davvero un Re! Budapest poi è città già conosciuta tra i nostri player dopo la seconda tappa del nostro PPT, e molti di loro vorrebbero visitarla in Limousine! A proposito, tra i tanti bei nomi che già figurano nella lista dei concorrenti, non mancherà il nostro professionista Vito Erasmo Labarile. Di Pino Cerrato s’è detto nei giorni scorsi. Oggi cediamo la vetrina a Lorenzo ADAMS71 Adamuccio, che al casinò Tropicana di Budapest giocò per lungo tempo accanto a Miss Ungheria. L’esperienza magiara  gli è piaciuta, e adesso Adamuccio prova a ritornarci, e questa volta da Re!