Pubblicato il in News, People's Poker Tour, Poker

Nicola-Asso58-Perrina

 

 Nicola Perrina a Budva:

 era già qualificato per Nova Gorica,

 un infarto 

 lo ha stroncato all’improvviso

 

 

 

 

Un Asso lo era davvero, non solo nel Nick e non solo nel gioco. Nicola Perrina, 52 anni, di Ariano Irpino, camionista di professione, era un Asso soprattutto nella vita: lo avevamo conosciuto a Budapest, poi a Budva, e avevamo apprezzato la sua presenza discreta ma incisiva, la sua capacità di farsi tanti amici, di farsi voler bene da tutti. Uomo di poche parole, ma di poche parole sempre piene di saggezza, quelle di chi sa dare il giusto peso alle vicende della vita, e di chi, dopo una mano andata male, tende la mano all’avversario, e riparte da capo. Virtù importanti, in un mondo come il nostro, che cammina talvolta coi nervi troppo tesi. Lo aspettavamo anche a Nova Gorica, dove si era già qualificato da tempo, per godere ancora della sua presenza, e per vederlo magari vincitore, come avrebbe meritato, avesse avuto un pizzico di fortuna in più. Purtroppo un infarto malandrino e inaspettato lo ha stroncato all’improvviso, mentre beveva qualcosa in compagnia degli amici. Lascia la moglie Titti, e i giovani figli Romina e Giovanni. Lascia tanti amici e parenti. Lascia tutti noi di People’s. Ciao Asso68: a Nova Gorica sarai seduto accanto a noi. Come sempre, più di sempre.

 

Il People’s Blog

 

Pubblichiamo un ricordo di Nicola scritto da Pino Cerrato, che si fa così portavoce della vera anima della nostra comunità: i giocatori di poker:

 

Difficile trovare le parole giuste ma lo debbo fare per ricordare un ragazzo esemplare.

“NICOLA

te ne sei andato in punta di piedi,

senza far rumore,

quasi a volerti scusare di quanto accadeva,

un signore fino alla fine.

Forte ora però senti il rumore,

è il pianto, il dolore, la disperazione

di quanti ti hanno amato, apprezzato, conosciuto.

La comunità di People’s on line,

la sera ai tornei ti ha conosciuto sommariamente,

ma ha avuto il modo di conoscerti e di apprezzarti nei live,

dove sei sempre stato un primattore,

con quel sorriso dolce stampato sul viso,

sempre gentile ed educato,

sempre disponibile con chiunque ti si avvicinasse per partecipare ad un gioco ad una discussione o soltanto a bere al bar.

Ti ricorderemo sempre con tanto affetto, ci mancherai,

CIAO NICOLA”

 

Pino Cerrato