People’s diventa l’unica porta verso le WSOP: eccezionale accordo col colosso americano

Ty Stewart e Fabrizio D'Aloia dopo l'accordo per le WSOP

 

  

 

Ty Stewart e Fabrizio D’Aloia   si stringono la mano   dopo l’eccezionale accordo   siglato in questi giorni

 

 

 

 

Amico giocatore,

ti avevamo annunciato novità sensazionali, e manteniamo la promessa, perché quel che stiamo per dirti è destinato a modificare la Geografia e un po’ anche la Storia del poker italiano: da oggi People’s diventa l’unica porta italiana per accedere alle WSOP di Las Vegas. Questo eccezionale accordo, ancora fresco d’inchiostro, è stato siglato in questi giorni fra Fabrizio D’Aloia, presidente e amministratore delegato di People’s Poker Network, e Ty Stewart, vice presidente di Caesar’s, la società americana che gestisce le World Series Of Poker e responsabile generale per l’organizzazione delle WSOP. E’ una vera scalata all’Olimpo del gioco.

I termini dell’alleanza prevedono che qualsiasi iscrizione al circuito WSOP dovrà passare sulla nostra scrivania, e questo vale non solo per eventuali iscrizioni dirette, ma anche per quei giocatori che dovessero vincere il pacchetto su altre piattaforme.

L’accordo non vale solo per il Main Event di Las Vegas, quello mitico da diecimila dollari di Buy-in, ma per tutti i tornei collaterali di qualsiasi specialità e qualsiasi tassa d’iscrizione.

Ma non finisce qui: People’s acquista l’esclusiva anche per le WSOP europee, e per il circuito americano che punta all’evento, qualcosa di simile all’NBA del Basket.

Immediate e strepitose le opportunità per voi. Il People’s Poker Tour, per esempio, entrerà a pieno titolo nel circo WSOP e assegnerà pacchetti per Las Vegas in aggiunta ai normali trofei. E cambia anche il palinsesto online, sempre nella medesima ottica. Nei prossimi giorni vi spiegheremo come: seguite il blog con attenzione…e non ve ne pentirete!

🙂