Pubblicato il in News, Poker, World Series Of Poker

2011chipount_blog_Nova_Gorica_day3

 

 

   Clicca sull’immagine

   per vedere la classifica

   e il chip count

   aggiornato ad ogni livello!

 

 

 

I migliori ventisette sono seduti ai tavoli. La sorte ha voluto che il chip leader e il giocatore più corto sedessero allo stesso tavolo: Umberto Calabrese, ieri capace di una straordinaria rimonta, e Pino Cerrato, con sole 82mila chips. Al tavolo di fronte alla nostra postazione Lacchinelli, in posizione tre, è seduto dritto davanti a Gianni Bonetto. In middle position Luciano Montenegro: lo spettacolo non mancherà di certo.

Ore 14:30

Si parte da 43 minuti del 20° livello, bui 5000/10000, ante 1000 e average 305mila…

ore 14:03

pochi minuti e Pino Cerrato prova il duble up: tris di nove contro colore e il primo out della giornata, per lui 4.525 euro…

pochi minuti e bloody river per Lacchinelli, adesso è davvero corto…

ore 14:40

Paolo Lo Fiego è il secondo player out, anche lui guadagna  4.525 euro…

ore 14:45

Funambolico doluble up di Lacchinelli ai danni dell’amico Bonetti: A♠K♠ contro A♦A♣… Lacchinetti invoca il colore, ma la sorte gli riserva un board tutto rosso… ma con due K… il siparietto è d’obbligo!

ore 15:05

cinque minuti alla fine del livello e partita molto tattica… scambi di battute, molti fold e pochi flop…

due minuti e come non detto: secondo double up di Lacchinelli ai danni di Bonetto. A10 contro JQ, un dieci sul board ed è 2-0!!

ore 15:30

Bonetto da bbottone fa check raise, chiamano in tre: Gatto, da small blind, Lacchinelli, big  blind, e Adelfio Filippo da middle position. Flop A29 rainbow e Lacchinelli va in all-in. Foldano tutti e il Funambolo si aggiudica un paitto. Bonetti mostra due donne e le lancia sul tavolo deluso… è il terzo scontro diretto che perde…

ore 15:35

ancora tavolo 15… Torrisi da UTG va in all-in sul raise del middle position Adelfio che ci pensa, ci pensa e ci ripensa… poi chiama… AK contro A10, un 10 al flop e il piatto è di Filippo Adelfio

solo pochi minuti e, mentre sempre Adelfio folda un all-in da 217k di Lacchinelli, Candio al side erge torri di chips…

Al tavolo 23 viene chiamato il player out: è Mimmo Marchello, in heads up contro Adamic AJ contro A6, con flop bianco…

sempre tavolo 23, mano successiva Copetaken manda la vasca con KK, Alex Longobardi colla KJ, cinque carte ininfluenti mostrate dal dealer decretano il 24° posto di Longobardi, sempre con 4.525 euro di premio…

ancora tavolo 17 in all-in: Torrisi K7, Gatto K8, nulla sul board e Torrisi esce al 23° posto (4.525 euro)

al volo sul tavolo 23, dove al flop Calabrese con 2 2 chiude un tris  e Felappi un draw di colore a picche. Turn 4, river 2 e il primo poker della giornata elimina Felappi… ancora 4.525 euro

ore 16:10

si va alla pausa con 22 player in gara e si procede al chip count…

ore 16:25

rientro dalla pausa momenti di follia pokeristica: tre tavoli in all-in…

al 23 Giampiero Piccinno va in all-in istantaneo dopo un Q al turn, sfidando la contiuation bet di Adamic che folda

al 24 Osman e Netti con AK e AJ, K al flop e Netti è out in zona 4.525 euro

al 17 Montenegro raddoppia grazie ad un AJ ai danni del Q10 di Bonetto

ancora tavolo 23 con Adamic out contro Calabrese: AJ KK, tengono i cowboys… Adamic è l’ultimo ad agiudicarsi 4.525 euro

ancora tavolo 17, Lacchinelli-Gatto con 44 contro AJ, flop 10 10 10, turn 2 river J e si procede al conteggio delle chips per sapere se il Funambolo è player out.

Tutto questo in 28 muniti dall’inizio del livello!

Lacchinelli è cortissimo, costretto al push or fold, all-in conQ10, e Bonetto, sconfitto tre volte, si prende la rivincita con un 99 che tiene… Riccardo è fuori… primo nel range dei 5.200 euro

ore 17:50

Luciano stracciomen Montenegro è player out: due mani A6 AQ con flop bianco, ed è pronto per il commento del tavolo finale. Dietro le telecamere dichiara: “stracciomen non scula mai!”

subito dopo è Gianluca Rullo ad uscire, ora sono 16 in gara… entrambi prendono 5.200 euro

ore 18:15

Dopo un flop 5 3 3, Adelfio risponde al tribet di Gatto mandando la vasca, in ballo un piatto di circa 800k chips. Showdown: Adelfio mostra due 7, Gatto KJ ed il bluff non paga… turn bianco, river binachissimo!

ore 18:20

Incredibile mano! Colamonaco va in instant all-in sul raise di Gatto. Tutta la sala legge un AA/KK e così è… Il dealer gira un flop Q♣A♣3♣ e Colamonaco esulta re il tris, ma turn e river rivelano 9♣4♣ e Gatto, con K♣, chiude il colore… Colamonaco è player out! 5.200 euro non bastano a rendere meno amara la beffa!

ore 18:30

Altro A6 che non regge, stavolta contro AJ: è quello di Tocci, 15° classificato (6.200 euro) eliminato da Bonetto…

ore 19:00

al rientro dalla pausa,la classifica: Umberto Calabrese è ancora leader con 1.182.000 cips

ore 19:15

L’AJ di Riccio non regge L’AA di Papadopulos ed è player out, 14° con 6.200 euro…

ore 19:35

Con flop 2 3 7, Chiarinelli va in all-in, Bonetto chiama. Si mostrano le carte: A7 33, 10 9 turn e river e boogeyman è cortissimo… la mano successiva è fuori con una scala chiusa al river da Erriques… Chiarinelli è 13°  e porta a casa 6.200 euro

ore 20:00

le chips viaggiano sui due tavoli rimasti, cambiando proprietario con ritmica cadenza, ma il gioco stagna e sono poche le giocate degne di nota…

ore 20:20

due giocate nervose: tavolo 23 Diego Duma manda la vasca con Q4 e Copetaken lo butta fuori con AA, Diego è 12° con 7.725 euro… tavolo 17 Gatto bleffa con 7 10 andando all-in da bottone, dopo il tribet dal grande buio di Calabrese… fold del “milionario” e Gatto allunga…

ore 20:30

Carmelo Osman è player out tra le poloemiche con Gimapiero Piccinno, esce 11°

pochi secondi è un poker di 8 (di Adelfio) ferma Calabrese, autore di una splendida rimonta nel day 2 e chip leader per gran parte del day 3… 10° e 11° intascano 7.725 euro e ora sono rimasti in nove per il tavolo finale… dieci minuti di pausa per il chip count e si continua fino road to eight…

ore 21:00

Si riparte con un unico tavolo da nove giocatori, ora il leader è Filippo Adelfio con 2milioni di chips, seguito da Giampiero Piccinno con 1.685.000. Il più corto è Mikhaylo. Queste le posizioni al tavolo, a partire dalla numero 1: Gatto, Papadopulo, Mkhaylo, Adelfio, Piccinno, Erriques, Bonetto, Albanese e Grisendi

ore 21:15

a 10 minuti dalla pausa cena, il primo all-in (quello di Andreas Papaopulos) trova tutti fold e si risolve con un nulla di fatto…

ore 21:25

allo scadere del livello, prima della pausa cena, Bonetto si aggiudica l’ultimo patto… AK off con Piccinno che folda e mostra KJ sweeted

nella pausa la sfilata delle pokerine anima la grandissima hall dell’albergo, mentre la discoteca viene allestita per la festa che stasera sancirà l’ingresso della web radio nella famiglia People’s… ospite della serata la DJ Deborah De Luca, in consolle il nostro Giba…

ore 22:25

puntuali si riparte alla caccia dell’ultimo eliminato. Mikhaylov e molto corto ed è il principale indiziato, con uno stack che gli garantisce non più di due bui…

Due mani e da bottone Mikhaylov va in all-in pre flop con AQ, Piccinno chiama e mostra A9. Il flop regala un 9 e il tavolo finale è fatto… per lo sloveno il 9° posto accompagnato da 9.500 euro

sono le 22:35 e questa è la classifica degli otto finalisti:

Filippo Adelfio, Giampiero Piccinno, Giannandrea Gatto, Gianni Bonetto, Andreas Papadopulos, Natale Albanese, Mattia Grisendi, Paolo Erriques…

domani la finale dall’arena del casinò