Pubblicato il in News, People's Poker Tour, Poker, World Series Of Poker

 

 

Natale Albanese

sfoggia un radioso sorriso

e la ricevuta che attesta

il suo 100° posto!

 

 

Il day 2 dell’evento #48 inizia con un buon presagio. Il cielo di Las Vegas, solitamente una distesa ininterrotta di azzurro intenso, oggi presentava qualche nuvola che ha portato con sé un po’ di vento a mitigare l’abituale caldo infernale. Dopo le ore piccole di ieri, oggi si comincia alle 14:30, puntuali come sempre qui accade. Ancora due i giocatori People’s in gara, a portare alti i nostri colori nel tentativo di arrivare più in alto possibile. Si parte con 370 players: Natale Albanese è entrato nel day 2 con la 54ª posizione, Raffaele Bruno è 140° e le speranze di portare a casa un buon risultato hanno solide sondamenta. Quando al tredicesimo livello scoppia la bolla, tutti noi tiriamo un sospiro di sollievo: sono partiti in 16 disputando tutti un ottimo torneo che ha coinvolto 2713 giocatori, hanno lottato fino all’ultima chip per un montepremi di oltre 3milioni e mezzo e due di loro ne porteranno a casa una fetta, non importa quanto grande.

Raffaele Bruno è il primo ad uscire, al quattordicesimo livello ma la soddisfazione è tanta per il 244° posto e i conseguenti 2,996 dollati. Ora rimane solo il talento palermitano. Un torneo difficile il suo, con numerose coppie d’Assi scoppiate in modo improbabile, tanti coin flip persi e troppi river funesti. Eppure Natale va avanti: subisce duri colpi che lo accorciano, ruba bui con freddezza e si risolleva, rimane sempre concentrato. Al tavolo fissa gli avversari negli occhi per sfidarli, non abbassa mai lo sguardo. Gioca sempre sfruttando al meglio la posizione e spinge quando le carte glie lo permettono, ma un’incredibile mano persa nuovamente al river, partendo sopra con AQ contro A3 e incontrando un altro 3 alla quinta carta, lo accorciano troppo, proprio allo scadere del 18° livello. Al rientro dalla breve pausa manda la vasca con A9. Incontra A10 che tengono con un board così bianco da far impallidire la gigantesca luna che brilla nel cielo di Las Vegas e la sua avventura si interrompe con un eccellente 100° posto che gli porta 4,102 dollari in dote. Ciò nonostante sembra deluso, sente che avrebbe potuto fare di più, se solo le carte lo avessero aiutato… amici e compagni di avventura lo sostengono, lo incoraggiano. Infondo tra una settimana partirà in Main Event da 10mila dollari e, siamo sicuri, Natale Albanese ne sarà protagonista.

m.