Pubblicato il in News, Poker, World Series Of Poker

 

Francesco Iannì si riscalda

in attesa del Main Event:

oggi ci riprova

al side da 1,500 dollari!

 

 

La squadra People’s si è montata la testa. Dopo aver piazzato ITM quattro players in tre tornei ed aver espresso un gioco che ha meritato i complimenti di molti e il rispetto di tutti, anche nell’evento #56, ultimo No Limit prima dell’attesissimo Main Eventi, gettiamo nella mischia altri dodici giocatori, per provare a piazzare un’altra bandierina. Già ieri l’arrivo dell’Aggressivo, Francesco Nguyen, aveva riportato un’ulteriore iniezione di allegria in un ambiente già festoso per i risultati ottenuti. Ancora ai tavoli, anche se con diverse motivazioni, il nostro Pro Francesco Iannì e l’inseparabile amico Vittorio Scevola, già cash ieri pomeriggio, il principe di Las Vegas Silvio Crisari, l’ormai ex miliardario leccese Maurizio Cuna e il telesino Alfonso Simone. I nuovi arrivi degli ultimi giorni hanno portato forze fresche all’interno della squadra, come Simone Gatto, uno dei finalisti della tappa di Malta Max Bramati, Ermes Di Francesca e Angelo Recchia. Impegnati nella contesa anche il re delle notti maltesi Carmine Battimelli e il vincitore del WSOP Table dell’ultima tappa del PPT, nonché del Cash Game di Kranjska Gora, Biagio Morciano.

Puntuali come sempre, si parte alle 12 e siamo già ad un soffio dai 3mila partecipanti, per un torneo che si preannuncia ricco, anzi ricchissimo!

Ore 14:30

Durante la diretta, dopo aver incontrato qualche giocatore in pausa, intercettiamo purtroppo due dei nostri, appena eliminati dal torneo: Matteo Notaro, accompagnatore di Maria Angela Arena e fratello del più celebre Francesco, che nel caos generale ci eravamo persi; e Ermes Di Francesca che sportivamente ci raggiunge e ci racconta di essersi rilassato un po’ troppo dopo un double up alla prima mano.

Ore 18:00 I numeri ufficiali dell’evento #54 e i player out

Mentre tentiamo di mettere un po’ d’ordine, tra tavoli rotti e spostamenti che ci hanno fatto perdere di vista i nostri giocatori, ci raggiungono in sala Francesco Iannì e Vittorio Scevola, uniti nell’amicizia e nella sorte: entrambi player out, ma nonostante l’eliminazione non perdono lo spirito. Vedersi sccoppare due cowboys o abbattere un’American Airlines è segno che la dea bendata, per oggi, guarda da un’altra parte…

Pochi minuti e incontriamo Maurizio Cuna, che avevamo lasciato a 12 chips in tutta scurezza. Da UTG, con bui 100/200, rilancia a 600 e il cut off lo chiama. Flop Q23 e Rockfeller punta 1200. L’avversario gli va sopra 2400 e lui chiama, non leggendogli la donna in mano. Con turn bianco è ormai committato e quando al river l’avversario gli mostra Q10, è rimasto con meno di mille chips. Con Carmine Battimelli, Alfonso Simone, Francesco Nguyen già out e Marco Coluccia aggiuntosi all’ultimo minuto, ora i nostri sono sei…

Intanto ecco le cifre ufficiali per questo evento #54, il No Limit da 1,500 dollari: 3389 player iscritti e solo 1380 ancora in gara…

Ore 20:20

Verso la fine della pausa cena troviamo Simone Gatto, Max Bramati e Angelo Recchia. Sono ancora in gioco e Max è decisamente sopra average, con oltre 17mila chips. Attendiamo la ripresa delle ostilità e ci mettiamo a caccia degli altri, sperando di vederli seduti ai tavoli…

Ore 21:45 Vola Max…

Ancora quattro player People’s in gara, quando mancano 45 minuti alla fine dell’8° livello. Il montepremi ufficiale è di oltre 4milioni e mezzo di euro e i nostri sognano ancora. Marco Coluccia e Simone Gatto soffrono da un po’, ma non mollano e giocano come siamo abituati a vederli giocare. Hanno uno stack di poco più della metà dell’average ma c’è ancora tempo, con soli 1080 avversari ancora dentro. Molto meglio Andrea Recchia e Biagio Morciano, con 20mila chips a testa e vola Max Bramati con oltre 37mila.

Ore 00:15 In due a portare la nostra bandiera…

Ad un’ora dalla fine del day1 e con solo 610 giocatori ancora dentro, Max Bramati e Simone Gatto sono gli unici superstiti della spedizione odierna. Per arrivare allo scoppio della bolla (in 342 andranno a premio) hanno rispettivamente 35mila e 15mila chips. Al vincitore dell’evento andranno 777,928 dollari e tanto basta a dare le giuste motivazioni…