Pubblicato il in News, Poker, World Series Of Poker

 

 

Oggi saranno in nove

tra giocatori People’s

e nuovi amici

impegnati nel Main Event!

 

 

Dopo il risultato più che positivo della prima giornata di People’s al Main Event, con tre qualificati su cinque, oggi ci riproviamo con un altro squadrone da ben nove giocatori. Nel settore “tan” della sala Amazon c’è Riccardo Corleone, venuto qui per un side da 1,500 dollari e ritrovatosi a giocare nell’evento da 10mila dopo aver vinto un satellite qui al Rio. Al tavolo vicino il sindaco di Las Vegas Silvio Crisari e Giampiero Piccinno siedono quasi accanto, in posizioni 8 e 6. Settore blu come le strisce della sua divisa per Biagio Morciano, vincitore del tavolo WSOP al PPTour Malta 2011, “orange” per la bellissima Szilvia Freire e “purple” per la splendida bionda Krisztina Polgar. Questa  la formazione in casacca People’s per il Day 1C. Ma come avete potuto leggere sul nostro blog nelle ultime due settimane, in questi giorni la nostra famiglia si è allargata a nuovi componenti, nuovi giocatori che si sono uniti al nostro gruppo già ben nutrito, condividendo le emozioni del gioco del poker e le divertenti serate vegasiane. Per questo motivo con pari attenzione e altrettanto affetto, seguiremo le vicende di altri tre italiani oggi impegnati ai tavoli verdi: Marco Traniello, marito di Jennifer Harman e celebre giocatore egli stesso, il fratello Antonio e il nostro angelo (diavolo) custode qui nella Sin City, Fabio Coppola. Ore 12 lo shuffle up and deal, poi solo il tempo saprà dirci chi andrà avanti…

 

Ore 13:30 Primo aggiornamento in diretta…

A mezz’ora dalla fine del primo livello, mentre parte la diretta sulla People’s TV, arriva il primo aggiornamento dalla sala: Silvio Crisari è il chip leader della nostra classifica interna con 49mila fiches, seguito da Antonio Traniello con 42mila e Riccardo Corleone con 34. Fabio Coppola, capitato ad un tavolo davvero difficile con avversari a dir poco ostici, è a 33mila, così come Marco Traniello, solo poco sotto Giampiero Piccinno a 32mila. Sotto lo stack di partenza le due nostre bellissime, Szilvia e Krisztina, a 25mila, mentre sembra quasi non abbia giocato Biagio Morciano, ancora a 30mila…

Ore 18:30 E la giostra continua…

Ancora tutti in gara i nostri giocatori che tra le mille difficoltà e le infinite insidie che un torneo come questo presenta, continuano ad inseguire il loro sogno. Soffrono e non poco Marco Traniello e Fabio Coppola, con 10 e 13mila chips: non vedono carte decenti da ore e quando qualcosa di decente gli capita in mano, gli altri foldano. Ancora a 50mila Silvio Crisari, costante e deciso nonostante poco più di un’ora fa fosse precipitato a 31. Allo stesso tavolo Giampiero Piccinno è sceso a 25K, graziato dal sindaco di Las Vegas in una mano che poteva costargli cara. Poco più distante Riccardo Corleone è stabile a 26mila, mentre le nostre due testimonial nuotano entrambe in cattive acque: Szilvia ha poco più di 20mila fiches, Krisztina meno di 15mila. In zona “black”, nel padiglione principale, Antonio Traniello vince un piatto proprio davanti ai nostri occhi: con un board 6 4 8 9 tutti foldano prima del river e il nostro amico si riporta a 27K. Chip leader provvisorio della nostra classifica personale è Biagio Morciano che dopo essere affondato a 12mila chips, ora ne ha 68mila e mostra una tranquillità al tavolo da fare invidia. Pari stack per Andrea Benelli che dopo le prime fasi di studio al tavolo, ha cominciato a cannibalizzare gli avversari come suo solito.

Il livello è il terzo, bui 150/300 e venti minuti dalla pausa cena, poi so comincia con ante 25…

Nella pausa Biagio passa da noi e ci dice che ha chiuso a ben 77mila e alla sua cintura porta gli scalpi di tre avversari…

Ore 22:00 Primi out…

Mezz’ora alla fine del quarto livello e brutte notizie dalla sala. Antonio Traniello non riesce a digerire i due Assi scoppiati da K8 che settano il colore al river e vaga sconsolato ed incredulo che si possa giocare in questo modo un torneo da 10mila dollari. Fuori anche Riccardo Corleone, dopo tutte le difficoltà per prolungare la permanenza a Vegas. Abbandona i tavoli, con il disappunto di tutti, Krisztina Polgar che lascerà un vuoto nella sala. Non se la passano molto meglio Marco Traniello e Fabio Coppola che non vede due carte decenti neanche a pagarle; con quello che gli passa il dealer è già un miracolo che sia ancora dentro. Precipitato a 20K Silvio Crisari, stabile Copetaken con 27500, bene invece Szilvia Freire a 42mila. Sempre in vetta Biagio Morciano, ora a 65mila ma sempre in forma…

Ore 22:30 ultimo break…

Pausa… subito in studio Marco e Fabio leggermente più sollevati con 16mila chips a testa. Anche Silvio si è ripreso, ora è a 30mila dopo essere stato cambiato di tavolo.