Le nostre WSOP: People's in the money!

 

 

I magnifici cinque

che affronteranno il Day 4

con grinta e aggressività,

pronti a regalarci grandi emozioni

 

 

Il Day 4 è forse il giorno cruciale del Main Event delle WSOP 2011. Con 852 players ancora in gara, lo scoppio della bolla è più che probabile nelle prime ore di gioco, quasi certamente prima della pausa cena. Tanti gli stack sotto i 50mila, tantissimi quelli che non contano neppure 100mila chips, ora è da vedere come decideranno di giocarsi le proprie chance, se chiudendosi in attesa di “rosicchiare” un piazzamento itm oppure aggredendo sperando in un double up che li rimetta in corsa.

Appartiene scuramente a questa seconda categoria Flaminio Malaguti, vero cavallo di razza, che parte in posizione di big blind e subito raddoppia alla prima mano. “Non posso mica farmi rubare i bui, capito!?” è la sua dichiarazione a noi che assistiamo alla mano. Decisamente aggressivi anche Ciccio Nguyen e Biagio. Il primo comincia a rubare spingendo sin dalle prime fasi, poi raddoppia e si porta a oltre 260mila chips, il secondo gioca un mano cui abbiamo la fortuna di assistere e ci lascia a bocca aperta per la freddezza con cui la porta avanti: pre-flop Biagio, da big blind, chiama la tribet di un avversario in middle position. Flop 2♠ 3♦ 6♣, ancora bet 25K e Biagio colla… turn 4♦, bet 65K e call… river J♣, check-check, Biagio mostra 8♥ 6♥, l’avversario mucka e il nostro amico schizza a 500mila!

Ancora in fase di studio Nando e Walter, ma conosciamo i due ragazzi e siamo sicuri che presto ci regaleranno grandi emozioni… e non è passata neppure un’ora di gioco!

Ore 14:30 La prima delusione…

Siamo in onda, la prima ora della diretta sta per scadere quando, durante il commento della mano di Biagio, ci arriva la notizia che Flaminio e Nando sono out. Hanno spinto per giocarsi la propria chance ma gli è andata male. La prendono male, come è naturale aspettarsi, ma i veri giocatori non possono accontentarsi di un piazzamento mediocre. Molto meglio uscire senza rimpianti che attendere lo scoppio della bolla…

Ore 16:00 People’s in the money…

La bolla scoppia alle quattro esatte e lo speaker annuncia: “People… you are in the money!”. La notizia è che abbiamo tre giocatori People’s itm e all’inizio sembrava un’impresa, non per sfiducia nei confronti dei nostri ragazzi, ma per le difficoltà e le insidie che un torneo da 7mila partecipanti può presentare. Francesco torna festante dalla Amazon, braccia alzate e la consapevolezza che una piccola impresa è stata compiuta. L’aggiornamento del chip count dice Biagio Morciano si è accorciato (ora è a 270mila) ma ieri ha dimostrato di sapersi riprendere al momento giusto. Marciano invece a tutto gas Walter Ferrero e Francesco Nguyen, entrambi sopra i 400mila, ma ora il gioco rallenterà e tutti punteranno ad arrivare più in altro possibile. Il fardello della bolla è svanito, ma i giochi non sono ancora fatti!

Ore 16:15 Only the braves!

Un’altra mano incredibile per Biagio Morciano, ma stavolta la sorte gli è avversa. Entra furioso in studio, non ci può credere… non sa e non gli interessa neppure in che posizione è uscito. Noi siamo con lui, sempree comunque!

Ore 17:30 Pausa cena…

Si va in pausa cena (due ore di break) con ancora due players People’s in gioco. Nguyen ha chiuso il livello a 470, Ferrero a 535mila ed entrambi sono tra i primi 60!

 

Ore 23:00 Fine dei giochi…

Il Day 4 volge al termine e solo Walter Ferrero passa il turno.