Pubblicato il in News, Poker, World Series Of Poker

Damiano pensa al suo prossimo talismano…

Le World Series of Poker Europe sono senz’ombra di dubbio uno degli eventi pokeristici più importanti al mondo, forse il secondo dopo le WSOP di Las Vegas. Disputati ininterrottamente dal 2007 a Londra, dopo l’importantissima acquisizione della London Clubs International da parte dei nostri partner d’oltreoceano della Harra’s (dal 2005 ufficialmente Caesars Entertainment), quest’anno per la prima volta si terranno oltremanica, nella splendida Cannes. I nostri cugini francesi di Barrier, infatti, grazie ad un analogo accordo con la società americana, ospiteranno l’edizione 2011 delle WSOP Europe che quest’anno assegneranno ben sette braccialetti, anziché cinque dell’ultima edizione, a dimostrazione della continua crescita del movimento pokeristico continentale. Una location, quella provenzale, decisamente più funzionale della capitale britannica e che, a detta dello stesso Ty Stewart, “… offrirà la miglior esperienza per un giocatore che non si abbia mai avuta alle WSOP Europe”.

Ad un evento così importante, naturalmente, noi di People’s non potevamo mancare e ancora una volta, grazie allo speciale sodalizio che ci lega al marchio “WSOP”, anche questa volta entreremo dalla porta principale, pronti ad essere protagonisti ai tavoli dell’elegantissimo Casinò Barrière! Oltre ad una ventina di giocatori per il side da 1.090 euro dell’8 ottobre, porteremo infatti un giocatore al Main Event da 10.400 euro del 15, quello che l’anno scorso ha regalato all’inglese James “Bordy” Bord (6 itm in carriera in tre diverse edizioni delle WSOP) la signora cifra di 830mila sterline (pari a circa 950mila euro!), al termine di un estenuante heads up contro Fabrizio Baldassari.

Il nostro “ambasciatore” in terra di Francia, colui che il prossimo 15 ottobre indosserà la casacca People’s nel tentativo di emulare l’impresa del giocatore romano, sarà il brindisino DEMY_PRO_S_Ita, al secolo Damiano Carbone, qualificatosi grazie al ★☆★ WSOPE Main Event Championship ★☆★. Un evento, quello di sabato sera, all’insegna del 5, numero che nella la Smorfia napoletana indica “la mano” e in Spagna la “manita”, ossia le cinque dita aperte e agitate per sbeffeggiare gli avversari sconfitti.

A quindici (tre volte 5) mani dal termine del torneo viene eliminato Team_Oria_Muti68: AK contro AA di pluto_66 che, non contento della “golden pair”, chiude anche un full con tre 7. Rimasti in due Damiano ha un quinto delle chips dell’avversario ma inizia subito una lenta, logorante rimonta fino a quando, a cinque mani dalla conclusione, un full di 5 con J gli permette di assestare un duro colpo allo stack e al morale di pluto_66. Ancora una coppia di 5 e poi, all’ultima mano, con l’avversario ormai cortissimo, due Donne e (ovviamente) due 5, gli regalano una doppia coppia che vale il ticket per il Main Event delle WSOP Europe 2011! Che dire? C’è da diventare scaramantici. A pluto_66 l’onore delle armi, a Damiano i complimenti per la tenacia dimostrata e per non aver mollato quando, all’inizio dell’heads up, sembrava spacciato. Per lui solo un consiglio prima di partire per la Costa Azzurra: un nuovo amuleto che simboleggi il numero 5, una stella, un cigno o magari un bel pentagramma, con l’augurio che, in quel di Cannes, possa suonarle a tutti gli avversari!

m.