Budva 2011-Il Day 1A in diretta dal Maestral per scrivere la storia!

Clicca sull’immagine per vedere le classifiche in tempo reale!

Parte il Day 1A del Main Event della quarta tappa del People’s Poker Tour 2011, l’evento che saluterà l’estate dalle coste balcaniche del Mediterraneo. I giocatori sono seduti ai tavoli dove i responsabili RfId hanno già provveduto a posizionare e “registrare” gli stack iniziali da 20mila chips e un piccolo cadeau: il biglietto d’ingresso del People’s Palooza, il pool party con il quale festeggeremo questo evento assieme ai giocatori e ai loro accompagnatori nella suggestiva piscina del Maestral. Un breve briefing tra il nostro responsabile di sala Simone e i dealers del torneo per gli ultimi accorgimenti necessari per il corretto funzionamento dei tavoli “che contano” e tutto è pronto per partire: il People’s Poker Tour compie il primo passo nella storia del poker live!

ore 14:30

I giocatori pescano il proprio tavolo e prendono posto. Giusto il tempo di dare loro le ultime indicazioni sul comportamento da tenere per garantire un corretto funzionamento degli RfId e… Delares, it’s time to shuffle up and deal!

ore 15:30

alla fine del primo livello, con 127 giocatori seduti ai tavoli, c’è ancora qualcuno incredulo che mette alla prova le capacità dei nostri tavoli, consultando il proprio iPad per confrontare i dati del chip count con il proprio stack e… incredibile, si corrisponde!

ore 15:40

il primo player out è Mauro Iommi, già vincitore del People’s Pollo nella scorsa tappa di Malta in qualità di uomo bolla, che gli valse anche il pacchetto per il main event di Budva. Una coppia d’Assi scoppiata che dedichiamo a tutti coloro che gridano allo scandalo quando ciò avviene online!

 ore 16:30

si va alla prima pausa dopo due ore e altrettanti livelli di gioco e sono out altri tre giocatori: Christian Bertù, Victor Antropov e Besiana Antoni

ore 16:45

al rientro dalla pausa subito un altro player out alla prima mano: è Antonio Sabato Palumbo dal tavolo 17!

ore 19:30

nella pausa tra il quarto e quinto livello si procede alla premiazione di Mauro Iommi, primo eliminato della tappa, che riceve l’ambito Pollo dalle mani di Romina e Ivan. Ha smaltito la rabbia, ma ancora pensa a quei due Assi scoppiati! Subito dopo è la volta di un recupero: Paolo Lobefaro, il nostro Tsunami, vero e proprio trionfatore del Cash Game di Malta, a Portomaso aveva dimenticato di ritirare il premio e, dopo una tiratina d’oriecchie, lo riceve qui, a due mesi di distanza, con l’augurio che gli porti ancora fortuna! nel frattempo, essendo trascorsa la quarta ora di gioco, è ufficiale il numero dei partecipanti al Day 1A: 130 di cui 119 ancora in gioco…

ore 22:00

dopo la pausa cena si riprende con 106 players ancora in gara. I tavoli liberi, non utilizzati per il Main Event, vengono occupati dai giocatori che si giocano l’ultimissima chance per staccare un ticket per il Day 1B…

ore 00:00

allo scadere dell’8 settembre si va in pausa. Si riprenderà tra quaranta minuti dal nono livello con 81 giocatori ancora in gara. La pausa insolitamente lunga è dovuta alla necessità di procedere con il chip race, quindi si continuerà per altre tre ore e tre livelli senza interruzioni…

ore 02:00

livello 10 e meno due ore alla conclusione del Day 1A. Con 69 player sancora in gara abbiamo una donna al comando: Ivana Napolitano. Come sempre spettacolare il PPT, con il salire della stanchezza e l’aumentare della tensione i giocatori si scoprono e rischiano di più di quanto vorrebbero. Nel frattempo si è concluso anche il Cash Game Adventure con il tronfo di Vito Labarile con quasi ottomila euro! Ciò vuol dire che alla finale di Campione avremo sicuramente due PRO seduti al tavolo televisivo…

ore 2:30

mancano venti minuti alla fine del 10° e penultimo livello del giorno e le cattive notizie sono che il sindaco di Las Vegas Silvio Crisari e il signor precisetti Sandro Spinozzi sono out, quest’ultimo vittima di Biagio Morciano… in precedenza anche la nostra Giuliana Celestini era uscita dal torneo, lasciano soli in gara i compagni di scuderia Paolo Lobefaro e Francesco Iannì

nel frattempo Ivana Napolitano, sorella d’arte di Riccardo, continua a mietere vittime, dominando la classifica con oltre 160mila chips…

ore 3:00

è da poco partito l’ultimo livello e subito Francesco Iannì è fuori… continua la sua scalata Ivana Napolitano, mentre in gara ci sono ancora 50 giocatori

ore 3:50

Sette minuti alla conclusione del Day 1A e 48 players in gara… il floor chiama le ultime tre mani e poi tutti a dormire… Ivana Napolitano è ancora chip leader e continua la sua personale battaglia contro il genere maschile!

ore 4:00

Il Day 1A si conclude con 46 superstiti e una donna al comando: è Ivana Napolitano che comanda la classifica con 174200 chips. Splendida la prestazione del nostro Paolo Lobefaro, ottavo con 75mila e unico dei nostri Pro, tra quelli impegnati oggi, a superare il turno…

per quel che riguarda i tavoli RfId… test superato con il massimo dei voti!