Budva 2011 – Day 3 nel segno delle donne!

Il WSOP Table apre il Day 3

Siamo ormai agli sgoccioli. La quarta tappa del People’s poker tour sta vivendo i suoi ultimi momenti qui al Casinò Maestral di Budva e oggi il Day 3 chiuderà la nostra avventura nella poker room. Domani, infatti, il final table si terrà nel privè  del casinò, sul palco che Endemol ha allestito per i tavoli televisivi e che in questo momento vede gli otto finalisti del WSOP Table impegnati in un evento che diverrà una puntata di Italia1. Sotto l’occhio indagatore e curioso delle telecamere, Francesco Notaro, dopo aver seguito e tifato per la sua Mariangela Arena per tutto il Day 2, apre il tavolo dalla posizione 1. Accanto a lui Gabriela Ivanescu, in posizione 2, ha conquistato la sua “sedia” al Road to WSOP, assieme a Eduardo Parlato (in posizione 3), Michele Mercurio (4), unico ancora impegnato nel Main Event, e Alfonso Simone (6). Anche Tommaso Rutigliano e Roberto Napoli hanno ottenuto questa finale attraverso un torneo, questa volta online, mentre ben più duro è stato il cammino di Antonio Reho che, per potersi giocare la chance di volare alle World Series, ha dovuto vincere lo Show Down. Chiude il tavolo Roberto Napoli, uomo bolla di ieri che come premio di consolazione ha intascato il sit&go di oggi e il pacchetto per la sesta e ultima tappa del PPTour a Campione d’Italia

Intanto nella poker room si ultimano i preparativi nell’attesa che i 21 superstiti che affronteranno questo Day 3 a partire dall’una di questo pomeriggio. Un Day 3 ancora caratterizzato da forti tinte rosa, con tante donne protagoniste, a partire dalla stessa Gabriela Ivanescu che, dall’alto del palco del WSOP Table, rappresenta la prima presenza femminile in un nostro tavolo televisivo.

Per quel che riguarda il Main Event sono cinque le donne che oggi sfideranno il maschilista universo del poker, con la speranza di vedere un tavolo finale non troppo “azzurro”. La già citata Mariangela Arena, eroina delle WSOP 2011 con uno storico 89° posto itm, parte corta dalla penultima posizione ma tutti noi sappiamo che è una giocatrice abituata a soffrire e capace di dare il meglio in situazioni particolarmente difficili. Sara Augenti, anche lei reduce da Vegas e convolata a nozze appena tornata dagli Stati Uniti, dopo aver giocato pochissime mani ed essere riuscita a scampare all’eliminazione grazie a diversi double up che hanno fatto esultare gli spettatori in sala, tenterà la scalata dal 18° posto. Ben diversa la situazione delle altre tre: Grazia Lucia Gritti, partita in sordina, ha lasciato tutti di stucco, mostrando un’aggressività insospettabile, celata da un aspetto rassicurante e mansueto e che le è valsa la settima posizione provvisoria. Al contrario Ivana Napolitano, entrata al Day 2 con il biglietto da visita della chip leader, non ha mai mancato l’occasione di mostrare le unghie e, dopo una giornata sulle “montagne russe”, ha chiuso con un brillante quarto posto. Ancor più splendente Giorgia Tabet: profilo greco che incanta e occhi che graffiano come gli artigli di una tigre, la giovane romana è stata artefice di una gara straordinaria in cui ha dato sfoggio di grinta, pazienza, tecnica e capacità di lettura. Tutte doti che, assieme ad un pizzico di fortuna che certo non è mancato, delineano il perfetto identikit del campione.

I “maschietti” sono avvisati: il poker non è più una faccenda tra uomini!

ore 15:45

pochi minuti dal via e già il primo player out: Danilo Coroneo viene buttato fuori da Carmine Battimelli e si piazza 21° con 4mila euro. Niente male per un neofita del PPT. Per Carmine il terzo posto provvisorio a quasi 600mila chips.

15:50

E’ Saverio Romeo il secondo player out, 20° sempre con 4mila euro. Anche lui alla prima al PPT… ad eliminarlo è Pomes, che scala la classifica

ore 16:30

la prima donna abbandona la contesa: è Grazia Lucia Gritti, forse la vera sorpresa di questo PPTour che conquista un ottimo 19° posto che le porta in dote 4mila euro e l’applauso della poker room. Si procede allo split per formare due soli tavoli da 9

ore 17:20

incredibile mano al rientro dalla pausa: Giorgia Tabet betta forte, Alessandro Governi manda la vasca e la romana chiama. Show Down: AK off contro AK suited di fiori per il toscano. Tre carte di fiori sul board riducono Giorgia a 71K e proiettano Governi  in vetta con 1.090.000 chips…

ore 17:30

incredibile dal Maestral! In meno di due minuti escono nell’ordine Giorgia Tabet con ancora un AK di fiori funesto (17° posto ); la nostra eroina Maria Angela Arena, 16° posto; Mirko Casieri, 15°, e Emilio Alberigo, 14°. I primi tre portano a casa 5mila euro, gli altri due 5.800!

ore 19:20

siamo rimasti in 11 e manca una sola eliminazione alla composizione del tavolo finale. Gli ultimi ad essere eliminati sono stati Michele Mercurio e Carmine Battimelli, 13° e 12°. Per loro rispettivamente 5.800 e settemila euro…

ore 19:35

poco prima della pausa è purtroppo Sara Augenti a lasciare il tavolo, portando a casa 7mila euro e l’11° posto…

ore 19:50

al rientro, dopo aver provveduto ad un rapido cambio delle chips per snellire il torneo, si procede a creare un unico tavolo da 10 giocatori… ora in testa c’è Pellegrino Sallustro, che precede Alessandro Governi di sole 4K chips. Quarta l’unica donna rimasta in gara, Ivana Napolitano… ora il pacchetto per il Ladies event è suo!

ore 20:40

dopo l’eliminazione di Vladic Stipo (10° con 7mila euro) si attendeva l’ultimo player out. Giovanni Pomes esce nel peggiore dei modi: AA contro KJ che trovano KJ sul board e si vola in finale! Per Giovanni 9.175 euro e il nono posto