Challenge: Daniele cede solo alla fine… e alle 22 tocca al Capitano!

Qui al Perla oggi siamo in arena, dove è cominciato da pochi minuti il primo appuntamento di questa giornata, il “Sit&Go Friends”, il tavolo da 8 players  riservato ai personaggi dello sport e dello spettacolo in generale. Un giocatore per ogni squadra, 6 maschietti, due bellissime femminucce!

Questi i giocatori, in ordine di posizione al tavolo:

Daniele Liotti, attore (GD Poker)

Matteo Urzia (Unibet)

Nicola Ventola (BetPro)

Linda Santaguida (Sisal Poker)

Carlo Pioletti (Winga)

Daniele Interrante (People’s Poker)

Francesca Piccinini (iZi Poker)

Giacomo “Ciccio” Valenti (Snai)

Noi siamo qui a tifare Daniele, dopo che ieri ha sciupato il suo Main Event, regalando a Dario Alioto una montagna di chips, che hanno portato il campione siciliano alla leadership nel chip-count generale. La struttura di questo Sit è piuttosto veloce, con uno stack iniziale di 12mila chips per giocatore e livelli di 20 minuti.

Dopo due ore il bomber è fuori…

Il suo nick è “bomber”, ovvia rievocazione del suo passato calcistico. Ai tavoli, però Nicola Ventola ha mostrato di giocare molto più in difesa. Ieri, in particolare, dopo una fase iniziale in cui aveva accresciuto il suo stack in maniera consistente, il bomber si era chiuso, pensando prevalentemente ad amministrare. Lo ha fatto bene, conservando ben 91mila chips per il day 2 che si giocherà sabato! Oggi, invece, gli è andata meno bene, perché è il primo eliminato di questo tavolo. Una fase iniziale di studio per tutti i giocatori e azione in poche mani: ora, però, la struttura si è verticalizzata parecchio, per cui ci sarà da “ballare”!

Il nostro Daniele si difende bene, con circa 17mila chips…vedremo che cosa succederà fino alla cena.

Nel frattempo, il tavolo dei “Capitani” è stato spostato al dopo-cena…

Piccola pausa: Matteo Urzia vuole azione…e subito dopo si scatena!!

Il tempo di una piccola pausa, nella quale incontriamo il nostro Daniele, che commenta una mano con Daniele Liotti. Arriva anche Matteo Urzia, che si lamenta di volere più azione. Si rientra al tavolo, passano poco meno di 10 minuti e Daniele Liotti e Matteo Urzia sono allo “show down”, uno contro l’altro: Asso-Donna per Daniele, Asso-Fante per Matteo…fante al turn e Daniele Liotti è player out! Stavolta l’affascinante attore esce sconsolato perché nessun’altra donna gli si è concessa!

Francesca Piccinini: l’attaccante trova un muro invalicabile!

Passano solo pochi minuti dall’eliminazione del friend della squadra di GD Poker quando Francesca Piccinini, preziosa attaccante della nostra nazionale di pallavolo, trova un muro invalicabile. Giornata non molto fortunata per lei, che no ha visto molte carte. Rimasta cortissima, situazione del tutto inusuale per una alta come lei (!), è costretta all’all-in della disperazione: nulla da fare, così è eliminata da Ciccio Valenti. È l’occasione per fare un chip-count: la più corta è l’altra bella al tavolo, Linda Santaguida, che resta con 3.200 chips. Si sale fino alle 16.700 di Ciccio Valenti, poi 19mila per Carlo Pioletti e 21mila per il nostro Daniele Interrante. Notevole il distacco del chip leader, Matteo Urzia, con 37mila chips.

Dovremo stare molto attenti nei prossimi minuti…Linda Santaguida ora può essere una mina vagante!

Linda Santaguida ci prova con Ciccio Valenti…ma le va male!

Come avevamo facilmente pronosticato Linda Santaguida, così corta, doveva provare a spingere con molta solerzia. Ci prova qualche minuto dopo con Ciccio Valenti, ma le va male: il gigante buono le da buca, e la manda a casa, senza troppi complimenti!

Ora gli stack dei tre, Daniele, Carlo e Ciccio, sono quasi pari, intorno ai 20mila…unico a fare la differenza è Matteo Urzia, sempre a 37mila.

Il gigante è abbattuto…

La struttura, sempre più verticale, costringe al “push or fold”. Inevitabile, per Ciccio Valenti, provare il push con A-10. Si ritrova, ahilui, contro un A-K di Carlo Pioletti. Colpo scritto…e salutiamo anche il gigante buono.

Con nuovi equilibri nel chip count, la situazione cambia…

La situazione, dopo l’eliminazione di Ciccio Valenti, vede Carlo Pioletti in testa…e in fase decisamente rush: chiama l’all-in mandato da Matteo Urzia ed elimina anche lui…Daniele Interrante è all’Heads Up finale!

Scintille all’Heads Up finale: Daniele si diverte…

Si parte da una situazione di svantaggio per il nostro Daniele: 28mila contro 68mila. Alla seconda mano dell’Heads Up siamo già al primo Show Down: Daniele ha deciso di chiamare con A-3…anche il suo avversario ha l’Asso, ma con un kicker migliore. Esce solo l’asso, così Daniele si da per spacciato…la dealer lo conforta, è split pot…e si ricomincia!

Daniele vuol farci sognare e riscattare l’errore di ieri…

Ancora tanta aggressività da parte di entrambi, così due mani dopo siamo ad un nuovo Show Down: Daniele fa doppia coppia…e doppio stack! Si riporta sopra i 40mila…e noi cominciamo a crederci!

Heads Up senza respiro: ma stavolta è davvero la mano finale!

Nemmeno il tempo si sederci dopo questa ennesima emozione, che i due giocatori, uno più aggressivo dell’altro sono di nuovo allo show-down: Carlo Pioletti mostra una coppia di 4, A-5 per Daniele Interrante. Il board, purtroppo per noi, è bianco. Daniele Interrante arriva secondo, ma si riscatta appieno dal momento di stanchezza nel Main Event di ieri: ci regala una bella soddisfazione e 18 punti da aggiungere al nostro score.

Si aggiunge anche la piccola soddisfazione di vedere scendere le quote che ci davano sfavoriti prima dell’inizio del Challenge…CI SIAMO E LO STIAMO DIMOSTRANDO!

L’Appuntamento è dalle 22 in poi, quando comincerà il “Sit&Go Capitani”: struttura più giocabile, grandi nomi ai tavoli, tra cui due campioni del mondo, Max Pescatori e Dario Alioto, ma il nostro Vito non teme nessuno…

Restate collegati…si prevedono scintille!

 

 

 

 

  

if   🙂