Pubblicato il in News

People’s Poker punta alla vetta!

Non c’è che dire: anche ieri sera siete stati fantastici! Avete affollato i nostri tornei principali meritando ampiamente di montepremi garantiti che avevamo messo a vostra disposizione. Oltre 600 giocatori tra Mezzanotte di Fuoco, Big One, Double Stack e Magic Dream, per un jackpot totale di 35mila euro in soli quattro eventi che rappresentano il regalo più grande che avreste potuto fare a chi, come noi, lotta ogni giorno per risalire la china e tornare a guardare il mondo del poker online italiano dalla vetta! Per questo motivo, per ringraziare la vostra fiducia e la vostra fedeltà, anche stasera il Magic Dream avrà 6mila euro di montepremi garantito, mentre  Big One e Mezzanotte di Fuoco ve ne offriranno rispettivamente  10mila e 12.500! Ancora un piccolo ma fondamentale passo verso il ritorno agli antichi fasti cui siamo abituati e che ben presto torneranno ad illuminare la nostra community. Una tendenza decisamente positiva la nostra, confermata anche dai dati sul poker online pubblicati da AGICOS e relativi agli ultimi due mesi, quelli immediatamente successivi alla riforma del settore e all’ingresso del gioco cash. Come era facile prevedere, viste le vostre numerose richieste e le considerazioni che ci arrivavano sull’argomento, la comparsa del cash game ha profondamente rivoluzionato il panorama del gioco del poker online. È sotto gli occhi di tutti il sensibile ridimensionamento dei tornei che ha coinvolto tutte le poker room, con una “migrazione” di migliaia di utenti verso il più classico e avvincente “gioco con soldi veri” che ha richiesto una radicale ristrutturazione delle piattaforme e offerto un nuovo, vastissimo mondo cui guardare per trovare nuovi stimoli e nuove idee. È inutile nasconderlo: la nostra poker room, nei giorni immediatamente successivi al così detto “roll out”, ha incontrato una serie di difficoltà che hanno avuto ripercussioni anche su voi giocatori. La nuova piattaforma, benché testata e collaudata, ci ha costretto agli straordinari facendoci perdere terreno nei confronti dei competitors. Conosciamo i disagi che avete (e abbiamo) patito, ma vi abbiamo sempre promesso che presto le cose sarebbero tornate come e meglio di prima e, dopo settimane di duro lavoro, i numeri finalmente ci danno ragione. Una lenta, inesorabile rimonta è cominciata, con fette di mercato riconquistate morso dopo morso, ai danni dell’unico concorrente che ci precede, mentre il distacco dai runner up rimane pressoché invariato. Tra agosto e settembre, infatti, nonostante il “divorzio” di alcuni Concessionari, il distacco da Poker Stars si è ridotto dal 7 a meno del 2%, mentre gli inseguitori rimangono distanti di oltre i 6%. Se traduciamo queste percentuali in termini economici, la ripresa di People’s appare ancora più chiara. Sempre prendendo in esame gli ultimi due mesi, lo scarto tra noi e Poker Stars si è pressoché annullato, piombando da quasi 60milioni di euro di agosto, ai diciassette di settembre. E la tendenza dei primi giorni di ottobre sembra essere anche migliore, regalando a tutti voi e noi, per il futuro, molto di più di una seppur concreta speranza.

Un segnale forte questo, che dimostra che nonostante tutte le difficoltà, gli ostacoli, le provocazioni subite, la strada che abbiamo deciso di intraprendere e sulla quale ci siamo ostinati a camminare, è quella giusta.

Abbiamo sempre definito quella di People’s una grande famiglia: nel corso degli anni nuovi membri sono entrati a farne parte, qualcuno ci ha lasciato, altri si uniranno ma tutti hanno contribuito e contribuiranno  a renderci grandi.