WSOP Europe – Arriva il Divo

Bertrand Elky Grospellier firma per il riconoscimento

Se a darci il buongiorno ieri era stato il gallo artificiale della sveglia di Fabio, oggi un altro pennuto saluta la splendida mattinata di sole che illumina Cannes. Un enorme gabbiano (questa volta reale) fa colazione con noi sulla terrazza dell’hotel nel centro della cittadina rivierasca. Sembra non essere intimorito dalla presenza degli uomini. Anzi, come la graziosa cameriera ci mostra, l’uccello mangia dalle nostre mani avidamente, allontanando e ricacciando a suon di strepiti e colpi di becco altri gabbiano che tentano di condividere il banchetto a base di croissant e broche la cioccolato.

 

Alle 11:20 Gianluca Scarpantonii e Marzia appaiono nel parcheggio del Majestic, i primi ad arrivare in assoluto. Il nostro Ancaria è carico, ma è evidentemente emozionato. Ieri i suoi compagni di squadra hanno passato tutti il turno, Paolo addirittura tra i primi dieci! Prendiamo un caffè insieme sul mare e cerchiamo di parlar d’altro, poi dritti al casinò. Un in bocca al lupo a lui, Damiano Carbone e Tommaso Rutigliano (secondo le WSOPE “Tammaso”), e li ricacciamo dentro la poker room.

Il Day 1B inizia con 215 giocatori iscritti, ma al via, alle 12, la sala non è riempita che per un terzo.

Tanti i Professionisti attesi per oggi, primo tra tutti la stella dell’evento, il più atteso, il più amato di francia. Elky Grospellier fa il suo ingresso trionfale in un tripudio di telecamere e microfoni. Sorride, come al suo solito, si concede ai fan, firma per il riconoscimento (sì, anche lui come un giocatore qualunque!) e prende posto… al tavolo di Demi Carbone! Al tavolo accanto un’altra bellissima del poker, la tedesca Sandra Naujoks.

Ma oggi è anche il giorno del debutto ufficiale di Filippo Candio con  la nuova casacca. Siede al Tavolo 2, quello che ieri ha visto uno straordinario Paolo Lobefaro… speriamo che porti fortuna!

ore 12:50

Alla prima pausa Gianluca, Demi e Tommaso sono intorno ai 27/28 mila di stack, mentre Filippo randella e, dopo aver sfiorato quota 70K, chiude con quasi 60mila chips.

ore 16:00

Atterra il volo da Montreal e cla i carico pesante! Il nostro amico Daniel Negreanu e il vincitore delle WSOP 2011 Jonathan Duhamel entrano nella poker room… e naturalmente uno di loro (Duhamel) va asedersi dritto dritto di fronte a Demi Carbone… domani dalle 14:00 l’intervista al canadese sulla nostra TV.

ore19:15

pochi minuti alla pausa cena e il Divo Elky è eliminato: con AK contro AA dell’opponent si rilancia fino ai resti pre flop e il board è bianco. Rimane con 300 chips. Uno split pot e un double up servono solo ad allungare la sua agonia… il torneo perde uno dei suoi protagonisti, ma ne acquista subito un altro: Patrik Antonius arriva ai tavoli quasi al time limit e ora le telecamere sono tutte per lui!

ore 19:30-21:00

si va a cena per consslare un irritato quanto afflitto Gianluca, cortissimo con 7mila chips. Corto anche Tommaso, anche se 20k non sono una cifra pericolosa. Il  migliore della giornata, per ora, è Demi, con 37mila… Filippo a parte che nonostante una brutta botta è ancora a 83mila chips (era salito fino a 120k). Se Demi si è liberato di Elky, un altro pezzo da novanta si è seduto al suo tavolo, immediatamente alla sua sinistra: è Fabrizio Baldassari, runner up del main event delle WSOPE dello scorso anno! Come lui stesso afferma, promette battaglia negli ultimi due livelli!

ore 23:00

all’ultima pausa Gianluca, dopo essere sceso fino a poco più di 5k chips, è risalito fino a 9mila. Due donne tradiscono Demi, con poco più di 21mila dopo che gli hanno scoppiato anche due K. Galleggia Tommaso tra le 17 e le 20mila fiches mentre Filippo fa su e giù tra i 70 e i 90k. Scorgiamo al tavolo anche Scotty Nguyen, errabondo per tutta la giornata, spesa più in sit out che al tavolo…

ore 23:30

Finisce l’avventura di Tommaso “Tammaso” Rutigliano: attende paziente la mano per pushare e va a giocarsi un coin flip con AJ contro 10 10. Come non bastasse un 10 al flop gli uccide l’ultima speranza e sconsolato si ritira in albergo. Naturalmente contento dell’esperienza, ripensa a mani che avrebbe potuto giocare meglio… ma anche questo serve per crescere! A lui i nostri complimenti, soprattutto per non essersi voluto accontentare.

ore 00:40

Ultima mano, Gianluca ci mostra le ultime cinque chips: tre da mille e due da cento… manda la vasca, si alza e viene da noi (Marzia, Vito, Paolo, Ciccio ed io) e ci svela due Donne. L’opponent, che siede subito alla sua destra, chiama con 10 10. Flop da brivido con J 10 e chinque. Si alza un Nooooo generale. Turn A e Vito chiama ad alta voce: “Kappa! Kappa!” e Kappa fu… un poco sportivo “E vai!” da parte nostra e il nostro Ancaria chiude… a 7600 chips. Chiude invece a 16mila Damiano Carbone, dopo una giornata infernale e un tavolo terribile nel quale ci hanno lasciato le penne Grospellier, Duhamel e Baldassari! Nulla di fatto o tutto da rifare per Filippo Candio che chiude a poco più di 30mila… praticamente lo stack di partenza.

Domani alle 12 il via del day 2 con cinque giocatori in maglia People’s ai tavoli: Demi Carbone e TUTTI i nostri Pro, Vito, Paolo, Ciccio e Gianluca!