PPT 2011 Special Event from Vegas: il Day 2 cambia sede ma non stile!

Il tavolo tv… work in progress… clicca per il chip count

Quella che ieri era la poker room del main event, ora è un campo di battaglia in cui due troupe televisive lavorano solerti per allestire uno spettacolare set che ospiterà il tavolo finale, quello che mostrerà all’Italia intera dove People’s Poker è arrivata in meno di due anni di tour. Lo staff di Endemol, in collaborazione con gli americani di ESPN, responsabili della regia del Novembre Nine, barricati nella sala principale che fino a poche ore fa ha ospitato i giocatori dello Special Event, stanno ultimando i preparativi per la trasmissione del final day, che andrà in onda su Italia1 nei prossimi mesi. Nel frattempo i 91 giocatori qualificati per il Day 2 prendono posto ai tavoli. Chip Leader provvisorio è colui che ha dominato il torneo per tecnica, aggressività e simpatia, Justin Young. Migliore degli italiani il nostro cicerone vegasiano Fabio Coppola, 21°, ma altri 15 players della nostra piattaforma sono in corsa per il final table. Angelo Farinelli, Antonio D’Alessandro, Dedde Montagna e Cristiano Blanco viaggiano a metà classifica con uno stack tra le 175 e le 180mila chips, seguiti da Francesco Panatta, Antonio Cosentino e Mirko Casieri con circa 150mila a testa. Leggermente più corti Nino Di Tommaso, Danilo Manganiello, Michael Senestraro che viaggiano intorno ai 120k, mentre Rosario Tomasello, Gianluca Marcucci e Giovanni Cinquegrana superano di poco quota 100mila. Decisamente corti Riccardo Viero e Riccardo Corleone, che dovranno entrare nel vivo della action il prima possibile per continuare a sperare.

Ore 12:00 Suffle up and deal… il Day 2 è appena cominciato!

  

Ore 14:00

In meno di due ore di gioco si arriva a tre dalla bolla! Anche oggi, come era facile prevedere, il torneo ha mietuto una vittima dietro l’altra. Tre player out nella prima mano, poi è toccato al nostro amico Fabio Coppola uscire in bluff e via via quasi tutti gli italiani hanno lasciato i tavoli. Ancora on gioco, quando si procede hand for hand, Cristiano Blanco, che siede la tavolo con Justin Young e Philippe Boucher (un braccialetto appena vinto alle WSOPE di Cannes). Aggrappati al panno verde con le unghie e con i denti anche Dedde Montagna, Angelo Farinelli (vicini al tavolo) e Antonio D’Alessandro… sono rimasti in pochi, ma il tifo tricolore è tutto per loro!

 

 

 

Ore 14:30

La notizia sensazionale di oggi è che non c’è un uomo bolla! Il giocatore classificatosi al 55° posto, infatti, è una elegante e distinta signora di mezz’età con un vistoso caschetto biondo. Purtroppo, a causa della mancanza di un chip count aggiornato, non siamo in gradi di darvi il suo nome. La bubble woman scappa via dalla poker room, senza rilasciare dichiarazioni né concedersi agli obiettivi. Ma la cosa più importante è che i nostri quattro amici sono tutti itm!

 

 

 

Ore 15:30

Parte il 19° livello e nel caos generato da redrow dei tavoli, occhiali scuri, cappucci e berretti, devo fare autocritica: gli italiani itm sono otto, o meglio erano… se infatti Danilo Manganiello è uscito al 40° posto, con un incasso di 2.219 dollari e Nino Di Tommaso ha chiuso al 46° con 1.967, in gara ci sono ancora Roberto Pizzorusso, ora al tavolo con Antonio D’Alessandro, e Francesco Panatta. Fuori anche Dedde Montagna, 42° con 2.219 dollari e quindi i Players People’s ancora in corsa sono cinque! E nel frattempo, nei monitor della poker room… il November Nine in diretta!

Ore 17:19

Alla pausa del 20° livello i giocatori in gara sono solo venti e, purtroppo, gli italiani sono tutti fuori. Non senza qualche rimpianto esce al 27° posto Cristiano Blanco (3.279$) che, con la consueta disponibilità, parla ai nostri microfoni e dispensa qualche consiglio ai players italiani che vogliono crescere. Quindi è stata la volta di Angelo Farinelli, 26°, e in sequenza di Francesco Panatta (22°) e Roberto Pizzorusso, migliore dei nostri con una miracolosa (come ha lui stesso raccontato) 21ª posizione. Per tutti loro la stessa cifra: 3.279 dollari!

 

Nel frattempo anche il side da 130$ è iniziato nel privè adiacente la poker room. Sono 140 gli iscritti e moltissimi dei nostri giocatori si sono riversati ai tavoli in cerca di riscatto.

Ore 20:00

Si torna dalla pausa cena e il giovanissimo Daniel Chamberlain è player out al 13° posto. Sfoggia con orgoglio una t-shirt verde con davanti un agnellino bianco e la scritta “Benba Lamb” e, sulle spalle, “WSOP 2011 Player of the year”. Un omaggio al suo maestro, attualmente impegnato al tavolo finale delle WSOP 2011 a poco più di un miglio di distanza. Daniel, che in giornata aveva eliminato Fabio coppola,  ritira il premio e corre al Rio per seguire le gesta del suo mentore, alla caccia del secondo braccialetto in carriera

 

Ore 20:30

Sono rimasti in dieci e si procede a spostare tutti i giocatori su un solo tavolo. Ancora due eliminazioni e avremo i nomi degli otto finalisti…

Ore 20:50

Scoppia la bolla della bolla! Il nono classificato è Motoyuki Mabuchi, un simpatico giapponese che per tutto il torneo ha indossato un cappellino della Ferrari. Ai nostri microfoni racconta di essere andato 15 volte in all in solo oggi e che si è divertito molto. “Viva Italia” esclama con un divertente accento e poi ci saluta in italiano. Complimenti a lui e agli otto che accedono al final table.

Ore 20:50

Scoppia la bolla della bolla! Il nono classificato è Motoyuki Mabuchi, un simpatico giapponese che per tutto il torneo ha indossato un cappellino della Ferrari. Ai nostri microfoni racconta di essere andato 15 volte in all in solo oggi e che si è divertito molto. “Viva Italia” esclama con un divertente accento e poi ci saluta in italiano. Complimenti a lui e agli otto che accedono al final table: Huy Nguyen (4.925.000), Justin Young (4.470.000), Jaime Kaplan (2.840.000), Ricky Hale (2.450.000), Steve Billirakis (2.275.000), Casey Stewart (1.730.000), Jamie Abrahamson (1.400.000) e Joe Parille (705.000). Le telecamere di Italia1, domani a partire dalle 14:00, saranno tutte per loro!  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Clicca QUI per vedere  i video da Las Vegas

People’s Show Unplugged 1

People’s Show Unplugged 2