Verso Campione d’Italia – Stavolta per vincere basta una "scartinella"!

Renato reborning De Giorgi sfiora il il ticket...

Il PPTour Campione d’Italia entra nel vivo dell’atmosfera natalizia con il qualificato 32, numero che nella Smorfia Napoletana corrisponde al “capitone”. Al forno o in umido, in agrodolce o marinato, il giocatore che si è aggiudicato il pacchetto di ieri sera già pregusta il gustoso piatto che allieterà le prossime feste quando, preso posto alla tavola imbandita, ripenserà all’esperienza appena vissuta all’ultima tappa del People’s Poker Tour. Quello di ieri sera è stato un torneo decisamente piccante, grazie alla presenza di pepenero90 che però, a pochi minuti dalla fine, è costretto a cedere il passo ai due avversari ancora in gara. Un disperato all in con 3♠ e 7♥ da big blind incontra il call dello small blind che, con A♥4♣, realizza un full di 4 con Q e lo elimina. Arrivato all’heads up finale reborning sembra  rinascere a nuova vita, ma il recupero sull’opponent, che ha uno stack oltre tre volte superiore, appare subito impossibile. Solo poche mani e con ormai un quinto delle chips dell’avversario, da BB manda la vasca pre flop con AJ suited di cuori. Instant call con 8♥8♦ che insieme ai due 9 che scendono sul board, accompagnati da “scartine”, regalano la vittoria e il ticket a Michael scartinella Nittoli. Al runner up vanno 20 euro: giusto quello che serve per iscriversi di corsa al prossimo Satellite al PPTour Campione d’Italia!

Appuntamento, come sempre, alle 23:45 per un nuovo ticket garantito ma attenzione a tutti i “cattivi” della lobby: ad attendervi c’è batman1971!

Prima di salutarvi, però, dobbiamo fare un appello accorato a tutte le donne della lobby: negli ultimi mesi avete dimostrato di poter competere per numero e qualità con gli uomini, molto spesso li avete surclassati, a volte travolti con la vostra imprevedibilità. Nell’ultima tappa del tour avete conquistato uno straordinario 3° posto e molte di voi hanno fatto meglio di mariti e fidanzati decisamente più esperti e premiati. Allora, citando Antonio Lubrano, la domanda sorge spontanea: perché nessuna di voi si è ancora qualificata? L’ultima pagina del People’s Passport è scaramanticamente in rosa, ora sta a voi riempirla con il vostro nome!