Pubblicato il in News, World Series Of Poker

Questa la composizione del tavolo Finale dell’Evento #2 qui a Cannes:

Gianluca Speranza 757,000
Andrew Hinrichsen 434,000
Roberto Romanello 253,000
Nabil Nedjai 250,500
Eric Baudry 232,000
Tarcisio Bruno 153,500
John Eames 106,500
Gregory Lejolivet 95,000
Bernard Guigon 53,000

 

 

Aggiornamento ore 15.30 – Primo player out del tavolo è Nabil Nedjai, il primo giocatore a sinistra del dealer che va a casa con 11,236 euro. Il secondo player out viene fatto fuori proprio dal nostro Tarcisio Bruno: trattasi di Eames Joseph che va a casa con 13,982 euro. Pochi minuti dopo altro player out: Lejolivet Gregory che incassa 22,449 euro. Rimangono in 6, di cui due italiani il cui stack è di 780 K per Speranza e 400 K per Bruno. La speranza di portare il braccialetto in Italia aumenta!

Aggiornamento ore 16.00 – Prima pausa e primo aggiornamento chip count: Andrew Hinrichsen con 480 K, Bernard Guigon 237 K, Gianluca Speranza (chip leader)730 K, Roberto Romanello 145 K, Bruno Tarcisio 300 K, Eric Baudry 420 K.

Aggiornamento ore 16.20 –  Altro player out: Eric Baudry. Per lui una sesta piazza che vale poco meno di 30mila euro!

Aggiornamento ore 18.20 – In questo Final Table da Cannes sono rimasti in tre: i nostri due italiani e Andrew Hinrichsen. Il quinto posto è stato di Roberto Romanello che bbiamo avuto ai nostri microfoni e quarto Bernard Guigon. Prima di arrivare alla compoizione del podio i player hanno avuto un’ora e mezza di pausa cena. Ci ritroviamo quindi tra poco, ma non perdete i nostri contenuti sulla People’s Tv cliccando qui!

Aggiornamento ore 20.55 – In questo momento anche Tarcisio Bruno è player out: terzo quindi ad un passo dal braccialetto. Ora ci si gioca il tutto per tutto nell’haeds-up che vede contrapposto l’italiano Gianluca Speranza e Andrew Hinrichsen

Aggiornamento ore 21.30 – Due mani sfortunate bastano ad Andrew per portare a casa il braccialetto e i 148 mila euro del primo premio. Senza parole il nostro Gianluca Speranza che ha visto polverizzarsi il sto stack praticamente in una sola  mano tremendamente sfortunate: da lungo, chiama  con 5-5 all’-in  di Andrew che in mano ha 10-8: sul board la seconda carta è un dieci grande quanto una casa! Nella seconda, ormai accorciato sensibilmente, manda i resti con K9 su board K alto ma trova un robusto AK ad aspettarlo al varco.

E’ comunque un grande risultato il secondo posto, con un premio di oltre 91.000 euro, raggiunto dal player abruzzese che ha sfiorato un risultato storico: la conquista del braccialetto più importante al mondo e ci è andato davvero vicino.

Fine del sogno, per lui e per noi, domani si torna in Italia!