La Francia sfida il Poker Brat: le WSOPE 2013 si giocheranno a Parigi

La Francia sfida il Poker Brat: le WSOPE 2013 si giocheranno a Parigi
"Philippe" Hellmuth alla Caesars Cup delle WSOPE Cannes 2011

 

Non sarà la notizia più fresca del mondo, ma dando un’occhiata in giro per la rete, sembra non abbia avuto il risalto che merita. Forse le feste di Natale, forse il susseguirsi di eventi a ridosso del nuovo anno che inevitabilmente crea una certa confusione mediatica, ma che la settima edizione delle WSOP Europe si giocherà a Parigi non è una cosa da poco.

Dopo la Côte d’Azur, quindi, tocca all’Île-de-France ospitare le World Series of Poker del nostro Continente. Inevitabile il salto di qualità in termini di ricettività, accoglienza e, naturalmente, lusso. Il Grand Hotel Barriere, infatti, oltre ad una sala congressi capace di ospitare oltre 500 giocatori, pare possieda anche la più grande spa d’Europa. Inoltre il ricco sobborgo di Enghien-les-Bains, dove sorge il resort, sembra il luogo perfetto per attrarre il maggior numero di giocatori possibile. Solo pochi chilometri a nord di Parigi, è ad un passo alla Stazione di Gare du Nord, centro nevralgico dei collegamenti da e per Regno Unito, Belgio, Olanda e Germania.

Ma il vero motivo che ha spinto gli organizzatori a puntare sulla capitale francese, piuttosto che sulla incantevole Cannes, lo svela lo stesso Direttore Esecutivo delle WSOP, Ty Stwart: “Ci sono qualcosa come 12milioni di parigini che faranno di tutto per impedire a Philippe (pronunciato alla francese) Hellmuth di vincere un altro braccialetto in terra di Francia”.

Parigi ha lanciato il suo guanto di sfida… ora tocca al Poker Brat raccoglierlo e rilanciare!