PPTour Malta 2013 Day 2 – Si chiude il Day 2 ma non scoppia labolla, Renè Crha in testa con mezzo milione!

PPTour Malta 2013 Day 2 – Si chiude il Day 2 ma non scoppia labolla, Renè Crha in testa con mezzo milione!

 

Ore 1:30

Si chiude il Day 2 con 30 players in gara. La bolla non scoppia, dovremo attendere il Day 3 per sapere chi andrà a premio e poi fino in fondo al tavolo televisivo…

 

Tra gli ultimi eliminati, al 32° posto, Roby S… chip leader con quasi 500K Renè Crha…

 

Segue Andrea Vinci con 390.500…

 

Chiude il podio Massimo Di Cicco con 371.500

 

Ore 00:40

Le emozioni si susseguono… Roby S e Giovanni Aresta arrivano ai resti: pot over pot…

Full di 8 contro full di K e Roby S rimane cortissimo a 10 dalla bolla…

 

Ore 00:30

Pausa tecnica per il chiprace, al rientro, a meno di un’ora dal termine del Day 2, Walter Cesarino Treccarichi manda da short…

 

L’eroe di Malta 2011 è player out… 

 

Ore 23:50

Tanta sofferenza per Toti Elia, short da molto tempo… per due volte a ridosso delle pause ha realizzato provvidenziali double up che gli hanno permesso di tirare il fiato…

 

Gli va male l’ultimo tentativo… abbandona il tavolo comunque soddisfatto della propria prestazione…

 

Questo il suo ultimo board dell’Evento…

 

Ore 22:30

Vibranti contestazioni al tavolo 17, dove Massimo Di Cicco manda i resti con AJ dopo un raise di un oppo, Nalate Allegra gira due K e chiama…

Ma Di Cicco protesta, dal momento che Natale ha girato le carte con ancora l’original raiser che doveva parlare e chiede che i due K vengano foldati…

 

Viene chiamato in causa  direttore del torneo, Rudy, che spiega a Di Cicco che, indipendentemente da cosa abbia fatto Natale, vale i principio di far “vivere la mano” e quindi non è possibile chiedere il fold dell’avversario… eventualmente se dovesse vincere la mano, prenderà un giro di sospensione…

 

Viene coinvolto anche il chip leader Jackson Genovesi, che ha assistito all’episodio…

 

Alla fine si gioca… un A al flop e Natale Allegra è player out… Di Cicco si calma e raccoglie le chips

 

Ore 20:30

Siamo in pausa cena e arriva l’aggiornamento del chipcount… in testa abbiamo Jackson Genovesi con 260mila chips…

 

Scherza il campione in Carica Leonardo campeggio, che soffre con meno di 27K in 61ª posizione…

 

 

Ore 19:10

Vito Labarile ha perso un paio di brutti colpi ed è sceso sotto i 50K. Dopo una bet che lo committa, chiama l’all in di un oppo straniero: AQ di quadri vs 77.

 

A al flop e ritorna a 100mila chips. Si ricomincia da capo!

 

o$ra siamo rimasti in 70 esatti, livello 12 bui 1000/2000…

Poco prima della pausa tra 11° e 12° livello, Prisco realizza tre double up di seguito, appena tornato dal giro di penalità. L’ultimo ai danni  di Maurizio Saieva: AQ suited di picche contro coppia di 5 che tiene fino al river… ora è sopra i 100K!

 

Saieva non molla, sceso a 15K si riprende subito e torna a poco più di 30mila: A9 suited i fiori contro A5, a terra due cinque che lo fanno tremare, ma due fiori runner runne lo salvano!

 

ore17:30

ora siamo nel corso dell’11° livello, bui 800/1600 e 77 players ancora in gara…

 

 

Francesco Prisco protagonista della solita mano sfortunata che, in ogni torneo, gli costa oltre a gran parte dello stack, anche un giro di penalità… livello 10, bui 600/1200, da utg rilancia 3600, flatta utg+1 e BB. Flop A94, check del BB, Prisco betta 6700 e l’utg+1 pusha per 50K. Call del solo Prisco: AK vs AQ… turn Q…

 

Reazione comprensibilmente colorita, 40mila chips residue e un giro lontano dal tavolo… insomma: tutto nella norma per il nostro amico…

 

I dealer chiamano un “sit open dietro l’altro”… sono più i player out che i double up… Maurizio Cuna si scontra con Roby S, giunto al suo tavolo dopo i redraw: KK vs JJ, J al flop e Rockfeller è player out… siamo già a 130 left!

 

Prima di continuare del racconto del Day 2, auguri a Sara Viozzi per il il suo compleanno!!!

 

Finisce alla prima mano il torneo di Ciccio Iannì. La sorte ha deciso che debba cominciare da BB… spilla J8 suited di picche, ma si scontra con QQ e 55. Board bianco e ci saluta con il sorriso di chi sa di non aver avuto molta scelta…

 

Ore 14:00

Stiamo per cominciare… oggi apriamo con questa foto…

Alla fine del Day 1, alla penultima mano Francesco Iannì (AK) si era scontrato con A7, 7 al river ed era rimasto con due ante… mano successiva, l’ultima, con 5 2 in mano e in all in automatico, Ciccio aveva floppato la scala con )A34)… oggi parte con 1000 chips, ricordando il vecchio adagio “one chip one chair”…!