PPTour Campione d’Italia – Petrilli prende il pacchetto all-inclusive, per Rizzello c’è il ticket Main Event e stasera primo sat per il side da 550

PPTour Campione d’Italia – Petrilli prende il pacchetto all-inclusive, per Rizzello c’è il ticket Main Event e stasera primo sat per il side da 550

PPTour_campione_blog

Normal
0
14

false
false
false

MicrosoftInternetExplorer4

Nel corso dell’ultimo week end ancora due qualificati online per il Main Event del Peoples’ Poker Tour. Entrambi i player premiati andranno a disputare la partita più importante che si giocherà a Campione d’Italia dal 27 al 31 marzo: buy-in a 990 euro, come di recente modificato per andare incontro alle stringenti regole sui pagamenti cash.
Si tratta di Francesco Petrilli e Saverio Rizzello. I due vincitori sono originari, rispettivamente, di Trani e di Girifalco in provincia di Catanzaro. Il primo è salito in cima al satellite che venerdì sera ha assegnato un altro ticket all-inclusive, con sistemazione in albergo e rimborso spese assicurati; per Rizzello, invece, il primo ticket in versione ‘slim’o ‘light’, perché più economico nel buy-in ma comprensivo esclusivamente dell’ingresso al Main.

E’ bene ricordare che mentre ogni sera alle 21, dal martedì al venerdì, sono in programma i satelliti da 60 euro freezeout per i ticket ‘all-inclusive’, la domenica in cartellone ci sono le qualifiche da 25 euro per i satelliti con in palio il solo Main. Novità assoluta, poi, il lunedì per il ticket da 550 euro del Runner Side Event: un giusto riconoscimento per il side più importante inserito nel cartellone del People’s Poker Tour, un evento che può contare su un buy-in ed un numero di iscritti che da soli basterebbero a giustificare la trasferta in quel di Campione.

Per valutare il gradimento e testare la risposta dei giocatori non resta che attendere le 21 di questa sera, quando per la prima volta si potrà assistere in lobby al satellite che, con soli 15 euro, può accompagnare con gradualità i player più preparati verso il mondo dei live.

Nel frattempo apriamo una piccola finestra sulla prestazione di Francesco Petrilli capace di eliminare in sequenza gli ultimi due avversari rimasti in gara. Nella notte tra venerdì e sabato i bui sono fermi a quota 250/500 e da utg, il player con il nick ‘betting 84’ dopo aver spillatto un 99, con 33K di stack, mette nel piatto 2.500 chips. Da piccolo ‘jhonsmlon’ nick dietro cui si cela Petrilli, pusha l’intero stack da oltre 90K in virtù del suo AT . Folda il terzo player in gara mentre decide di chiamare l’original raiser. Il flop AJ7 regala subito la top pair a Petrilli che da turn e river non riceve preoccupazioni: Qsulla quarta e2a chiudere il board. Ed è heads-up.

I due player rimasti danno vita ad una lunga fase di studio che per oltre mezz’ora genera piccoli e poco significativi scostamenti dagli stack di partenza. Quando sarà servita la mano finale, ed i bui avranno raggiunto quota 300/600, Petrilli potrà contare su 122K mentre ‘gilgha66’, runner-up dell’evento, su 80,5. Dunque tutto ancora possibile quando dopo il limp del suo oppo, Petrilli lancia un raise da 1.800: per lui JT. Gilgha66 opta per un call partendo anch’egli da due suited connectors, 98. E’ dopo il flop che accelera velocemente l’action della mano: scendono 28J e ciascuno dei due protagonisti chiude una coppia, top vs middle… Questa la dinamica delle puntate: check Petrilli; bet 2.460 Gilgha66; raise all-in Petrilli; call per 75.622 dell’oppo. Lo showdown mostra la necessità di trovare altri appoggi per la mano di Gilgha66, mentre su turn e river arrivano 4 e 6, ed è così Petrilli che grazie ai ganci agguanta Campione e il PPTour…

 

<object
classid=”clsid:38481807-CA0E-42D2-BF39-B33AF135CC4D” id=ieooui>

st1:*{behavior:url(#ieooui) }

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin:0cm;
mso-para-margin-bottom:.0001pt;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:10.0pt;
font-family:”Times New Roman”;
mso-ansi-language:#0400;
mso-fareast-language:#0400;
mso-bidi-language:#0400;}