PPTour Campione d’Italia – A Michele Serafini il primo ticket online per il Runner Side Event

PPTour Campione d’Italia – A Michele Serafini il primo ticket online per il Runner Side Event

Alfonso Simone ha vinto anche il Main a San Marino 2012
Alfonso Simone ha vinto anche il Main a San Marino 2012
Buona la prima! Questa la sintesi più efficace ed il giudizio sintetico meglio calzante per il satellite al Turbo Side Event disputato ieri sera alle 21.
Come già annunciato gli appuntamenti online con le qualifiche al PPTour sono disponibili dal martedì al venerdì in modalità all-inclusive (65 euro buy-in, per il pacchetto comprensivo di albergo e spese), la domenica in versione light (25 buy-in e in palio solo l’iscrizione al Main), mentre, novità assoluta, il lunedì sera ci si contende l’iscrizione all’evento side da 550 di buy-in (costo di partecipazione fermo a 15 euro).
E ieri sera, quando in programma c’era proprio il debutto di questo nuovissimo satellite, sono stati 58 i partecipanti che hanno assicurato il raggiungimento pieno del garantito, permettendo addirittura che anche il secondo classificato non tornasse a casa con le mani vuote.
Ma andiamo per gradi, anzi per gradini… e partiamo proprio da quello più in alto di tutti: ad assicurarsi il ticket è stato ‘lucky_m’, al secolo Michele Serafini da Montefano in provincia di Macerata, per il runner-up ‘milanmartiri’, invece, un premio di consolazione da 204 euro che gli darà la possibilità di provarci ancora.

Nella cronaca degli episodi dobbiamo sicuramente segnalare quanto avvenuto intorno all’una di notte, quando i bui avevano toccato quota 1.250/2.500 e ante 250. Da utg folda ‘milanmartiri’ con 47K di stack e un T♦2♠ per nulla affascinante. Da piccolo, invece, tutt’altra mano per ‘lucky_m’ che spilla K♠K♣ e lancia un miniraise forte anche della chipleading raggiunta con i suoi 103K. Da grande, però, il player con il nickname ‘KOTANGA’, 52K di dote, trova un A♣J♣ suited quanto inopportuno… Push diretto, e call istant di Michele Serafini. Face Card K♥! Anche se ad incrementare la suspense arriva per KOTANGA un flush draw, 3♣Q♣ infatti completano il flop. Si incrociano le speranze dei due player: da una parte la richiesta di un fiori o anche un T che regalerebbe la scala a Kotanga, dall’altra una coppia utile al full e perché no il quarto K, o comunque nulla che cambi gli equilibri. Ed è proprio quest’ultima opzione trova riscontro sulla quarta strada dove arriva un 9♦ che, come avrebbe recitato una vecchia reclame, più bianco non si può. L’Asso serie quadri che scende sul river per Kotanga è più una beffa che una consolazione: Serafini è all’heads-up finale, questo il verdetto!

Anche meno di tre minuti, la durata dell’ultimo confronto, sicuramente influenzato dalla profonda differenza di stack tra i contendenti. All’ultimissima mano lucky_m arriva con 177mila chips contro le 25mila dell’avversario. Bui lievitati a 1.500/3.000 e una mano di partenza che deve esser parsa l’ideale per tentare di accumulare altro fieno in cascina: così con 9♣8♣, Serafini tenta un miniraise da SB. All-in è la risposta di milanmartiri che Q♠7♦ e solo 18K necessari a coprire, avrà sicuramente intuito che per il suo avversario il fold era una strada davvero poco praticabile.
Il flop, ancora una volta, dà subito ragione a Serafini che trova una top pair 2♣5♣9♠, le prime carte del board. A migliorare il punto in top-two ci pensa il turn: 8♦. A questo punto solo un 6, e non di fiori, avrebbe potuto tenere accese le speranze di una rimonta, invece con il river arriva anche il triplice fischio: 4♥
Michele Serafini è il primo partecipante al Turbo Side Event: un appuntamento che all’ultima uscita ha fatto registrare 104 iscritti ed un pay out da oltre 54mila euro. Alfonso Simone, vincitore a Saint Vincent, si è portato a casa una prima moneta da 15.510 euro.