Pubblicato il in News, Poker

Ivan Cutrupi runner up dell'evento

Ivan Cutrupi runner up dell’evento

Bei numeri quelli fatti registrare dal People’s Poker Night nell’esordio che ieri sera ha visto protagonisti ben 288 giocatori. Ai nastri di partenza del nuovo torneo con 12.500 euro di montepremi garantito, tantissimi amici del network in grado di far lievitare il pay-out dell’evento anche oltre i 13mila euro, poi distribuiti su 36 posizioni della zona a premi. Una prova d’esordio che ha convinto non solo i partecipanti ma anche gli organizzatori del torneo che sono pronti a far diventare il People’s Poker Night un appuntamento fisso nella lobby.
L’annuncio lo ufficializziamo proprio da queste colonne: già martedì prossimo ritornerà il People’s Poker Night con la struttura e le caratteristiche che hanno riscosso il successo tributatogli ieri sera!

Ed ora, chiuso lo spazio dedicato alle prossime novità è giusto dedicarsi ai fatti appena accaduti: in particolare, è doveroso celebrare ‘bpnewthebest’ al secolo Gianfranco Diodoro di Montesilvano in provincia di Pescara, in grado di raggiungere il gradino più alto del podio, e piazzare la bandierina sulla prima edizione del People’s Poker Night. Per lui un posto nella hall of fame ma anche un bell’accredito da 3.235 euro. Alle sue spalle si è piazzato Ivan Cutrupi, altro amico e frequentatore storico degli eventi online e live made in People’s.

I due giocatori hanno dato vita ad un’emozionante competizione che si è conclusa solo a notte fonda, dopo una serie di sorpassi e colpi di coda. Un riconoscimento per la tecnica messa in campo va sicuramente ai primi due premiati, anche se un saluto ed un ringraziamento lo meritano tutti i 288 protagonisti dell’evento, capaci con la propria partecipazione di confermare in lobby un appuntamento con garantito a cinque cifre.
Abbiamo accennato all’emozionante scontro tra Cutrupi e Diodoro e proprio per fornirvi termini di valutazione ed elementi di analisi abbiamo scelto due mani da sottoporre alla pubblica lettura: si tratta di due colpi serviti quando ormai la partita era già incardinata nell’heads up conclusivo.
La prima mano la potremmo definire quella del ‘sorpasso decisivo’, è stata disputata alle 3.12 quando i bui avevano toccato quota 30.000/60.000 con ante a 6.000. In testa alla classifica provvisoria c’è sat001, nick di Cutrupi, con 1.754.440 chips, per Gianfranco Diodoro ‘solo’ 670.560. Da piccolo buio è il chipleader sat001 che con un KQ♣ off decide di pushare resti. Coppietta di 6 per Diodoro che con uno stack praticamente ridotto a un terzo del suo avversario decide di chiamare l’all-in. Scelta azzeccatissima visto che sul board arrivano 267♠-T♠-7♣ : praticamente full per Diodoro e nulla per Cutrupi. Si ribaltano i rapporti di forza e al termine del colpo la chipleading passa di mano: ora Cutrupi ne ha 1.083.880, Diodoro 1.341.120.
Passano sette mani, non di quelle particolarmente significative, solo bui che passano da una posizione all’altra e quando viene servito il colpo decisivo, con i blinds immutati, la situazione degli stack vede Diodoro in testa con 1.455.120 e Cutrupi all’inseguimento con 969.880. Da piccolo è ancora sat001 a parlare per primo: questa volta la scelta cade su un miniraise opzionato anche in ragione di un buon A♣7 di partenza. A Gianfranco Diodoro, invece, viene servita ancora una coppietta, questa volta sono due cinque le sue hole cards (5♣5). Pusha resti Diodoro e per Cutrupi il call costa ancora 843.880 chips. La chiamata arriva puntuale ma sul board, poi, non c’è nessuno ad aspettare…: 9Q♠8♠-8-K♣
A Cutrupi 1.915 euro: ma per lui comeper tutti gli altri giocatori anche la possibilità di riprovarci martedì prossimo…