PPTour Campione – Russotto conquista il Runner battendo il campione in carica

PPTour Campione – Russotto conquista il Runner battendo il campione in carica

campione_blogLuigi Russotto è riuscito a piegare anche la resistenza tenace di Alfonso Simone che, suo malgrado, si è dovuto arrendere ad una seconda posizione poco congeniale per il campione di Telese Terme. Chissà se aver eliminato in heads up proprio il detentore del titolo, per Luigi Russotto da Biandronno in provincia di Varese, non sia il miglior viatico per ulteriori futuri successi. Per Alfonso Simone, invece, il PPTour non ha più misteri, avendo collezionato risultati strepitosi tra i quali la vittoria del Main Event  oltre al successo dell’ultimissima sessione proprio del Runner Side Event. In ogni caso, di entrambi i giocatori continueremo sicuramente a sentir parlare…

Spulciando le giocate dei due player è possibile anche ricostruire parte dell’action che  ieri sera ha visto in competizione 37 player per un posto al torneo da 550 euro. E’ una supermonster a consegnare nelle mani di Russotto l’heads up finale con Simone. Una mano quasi obbligata quella giocata da hinoki696, questo il nick di Russotto, quando i bui sono arrivati a 300/600. Da bottone Alfonso Simone tenta un miniraise coperto da Russotto. Ma da grande buio il terzo giocatore rimasto in gara, Barbazoo, pusha il suo short stack con T4. Al fold di Simone fa seguito il call di hinoki che mostra uno spaziale AA. Servirebbe qualcosa di davvero sostanzioso sul board che invece è assolutamente indifferente ai punteggi di partenza. Per Russotto parte un testa a testa che lo vede in netto vantaggio: 90.922 chips contro le 38.578 di Simone.

Uno gap che si acuisce ulteriormente quando si trovano di fronte due belle mani suited: AJ di Russotto e QT per Simone. Forza e rispetto si fondono in una dinamica particolarmente accorta anche nelle size dei rilanci: parte preflop hinoki che al buio 400/800 fa seguire un +800, a sua volta raisato da Simone con un +1.600. Il call di Russotto apre la strada a un flop con due fiori: 628. Comprensibile che al check di Simone faccia seguito l’uscita di Russotto per 3.280. Ci crede ancora Alfonso, anche se pure il turn gli è ostile: scende A, e l’oppo di Telese è già drawing dead quando, anche per mascherare la debolezza della sua mano, va con un +6.560. Semplice call di Russotto che non si affanna in rilanci anche dopo il river, 3. Check-check e dopo lo showdown il counter delle chips è impetoso: 106.253 a 23.247.

Servirebbe un colpo a sorpresa per riequilibrare le sorti dell’incontro. E quando arriva servita una coppietta, 33, Alfonso ci prova. Primo a parlare è Russotto che spilla un’altra mano importante, AQ, e mette nel piatto il doppio del BB. Alfonso Simone non può andare per il sottile e pusha sperando che la sua mano gli produca profitto. Chiama il chipleader ed è subito top-pair al flop: 86A. Inutili le attese su quarta e quinta che nell’ordine dicono, J e 8.

Russotto vince la qualificazione al Runner Side Event di Campione e si candida a scalzare Alfonso Simone anche dal ruolo di campione in carica. Staremo a vedere dal vivo cosa succederà…