Appuntamento in rosa: anche se Tardi… Maria Luisa realizza il sorpasso decisivo!!!

Il Pink Event celebra il poker in rosa...
Il Pink Event celebra il poker in rosa…
Non è mai troppo Tardi per provare a dare una svolta al proprio orizzonte di appuntamenti… Così Maria Luisa Tardi di Acerra in provincia di Napoli, ha dimostrato, a dispetto del suo cognome, che c’è sempre tempo per provare le qualifiche all’evento live di texas hold’em che il prossimo mese accenderà i riflettori a Campione d’Italia, una delle location più apprezzate dai grinder. Maria Luisa è stata la protagonista assoluta del freeroll che ieri sera era dedicato esclusivamente alle giocatrici. Il modo più concreto per segnalare la volontà del network People’s di promuovere la partecipazione femminile all’evento live.

Il satellite che puntava alla qualificazione che questa sera regalerà un ticket all-inclusive, ha fatto registrare una partecipazione davvero importante, segnale di una buona presenza di giocatrici che guardano con attenzione alla kermesse pokeristica: in 319 hanno risposto all’appello, dando vita ad una delle partite più belle ed interessanti viste di recente.

Come già detto, l’ha spuntata la grinder di Acerra che ha dimostrato di riuscire in uno scatto di reni proprio nelle battute finali della partita. A tre left Maria Luisa era di gran lunga la più corta con le due ultime concorrenti distanziate di diverse lughezze.

Quando i bui avevano toccato quota 2.500/5.000 con ante 1.500, INFcole, questo il nick di Maria Luisa, folda da bottone Q7 mettendo al riparo il suo stack da 85K. Da piccolo, invece, orso51, nick non troppo femminile, con KJ e 159K dietro, flatta invitando al check fenicerossa1984 che da BB custodisce 65. Scendono al flop 5K6 e il push di orso51, forte di una top pair, viene immediatamente chiamato dalla oppo che allo showdown mostra doppia. Quarta e quinta non distribuiscono sorprese, nell’ordine arrivano 9 e 2. Fenicerossa diventa stra-ultra-chipleader e vola all’heads-up finale con uno stack da quasi 393K: un rapporto con la futura vincitrice di 5 a 1.

Ma le sorprese sono dietro l’angolo nel texas e la  presenza ai tavoli di un field tutto rosa deve aver stimolato la varianza. Così in meno di mezz’ora di testa a testa i rapporti di forza cambiano in maniera decisiva. Il lavoro di Maria Luisa è certosino e teso a riconquistare terreno poco per volta, ma quello che avviene negli ultimissimi due colpi è sicuramente degno di nota.

I blinds hanno raggiunto quota 5/10K e, seppur rimaneggiata rispetto all’inizio dell’heads up, fenicerossa detiene ancora saldamente la chipleading: 323 a 155 il rapporto tra i due stack. Con T5 copre il BB Maria Luisa seguita dal check della runner up con 94. Il flop, A99, è senza dubbio amico di fenicerossa che, però, preferisce nascondere la sua forza con un chek, appoggiato anche dalla futura vincitrice. Sulla quarta la calma si interrompe bruscamente: il K regala il colore a INFcole che al check della sua avversaria fa seguire un +10K. Raise di fenice fino a 20K e tribet a 50K dell’original raiser. La fourbet di fenice è un push che Maria Luisa non può ignorare: call e occhi puntati sul river. Arriva un 7 bianco anche se di quadri, che cambia totalmente gli equilibri: in testa alla classifica con 310K si impone Maria Luisa Tardi, insegue con circa 168K fenicerossa.

La mano che fa seguito al sorpasso appena descritto, poi, sarà proprio l’ultima.

Fenice spilla AQ e da piccolo si limita a coprire il BB fermo a 10K. Maria Luisa, invece, che nelle hole cards trova A9 sente il vento in poppa e manda resti preflop. In un confronto a due, con la recentissima history, è quasi obbligato il call di fenicerossa. Il flop monotone K93 lascia pochissime carte alla runner up: ironia della sorte, oltre ad un cuori, solo una donna potrebbe salvare la giocatrice del freeroll dedicato alle donne. In questo caso, però, non scatta la solidarietà rosa per fenice, arrivano due otto: 8 su turn e 8 su river.  Maria Luisa Tardi stasera sarà la prima ai tavoli del satellite da 1.800 euro!