People’s to Las Vegas: un meccanico in sella al domenicale, in tre al six handed e stasera è omaha

People’s to Las Vegas: un meccanico in sella al domenicale, in tre al six handed e stasera è omaha

peoples_to_las_vegas_blogMeccanico del brindisino, vicino al mondo del poker da non oltre tre anni, e comunque un giocatore di fiutare il successo quando sta per arrivare… Questo è l’identikit di Salvatore D’Ippolito, vincitore del domenicale inserito nel campionato People’s to Las Vegas, e che ieri sera ha visto ritornare ai tavoli i superstiti del day1. Per D’Ippolito, in lobby con il nick button, insieme alla prima moneta da 8.628 euro, anche una coppia di orologi in acciaio, brandizzati con il marchio del network: un prezioso ricordo che si aggiunge ai preziosi punti validi per le classifiche che distribuiranno, al termine della promozione, 12mila euro e i ticket per giocare la partita con in palio il Main Event delle WSOP.

Raggiunto mentre era al lavoro dai microfoni del RadioBlog il player ha confessato: “Non sapevo della promozione, ho giocato il Super Sunday alcune volte e pensavo di essere semplicemente riuscito a raggiungere una posizione a premio, ma ora che mi dite di questa promozione corro a casa a consultare il regolamento…”.

Sicuramente meno sprovvisti, invece, saranno i player che stasera torneranno a darsi battaglia per raggiungere la prima moneta dell’evento numero 11, 10K garantiti e tavoli six handed, partito ieri sera ed andato in pausa quando in gara erano rimasti in tre. Questi i nick e gli stack dei giocatori che saliranno sul podio, resta solo da decidere l’ordine: ombra86 286mila chips, imtheking901 212mila chips, TenMay 63mila. L’asticella dei blinds sarà posizionata a quota 1.500/3.000 e per tutti anche per il più corto ci sarà la possibilità di recuperare fiches e gradini.

Intanto stasera è pronto a partire un altro torneo  che ricalca la struttura degli eventi disputati a Las Vegas. Andrà di scena la partita che alle World Series è segnalata con il numero 37: protagonista l’omaha, disciplina particolarmente prediletta dai giocatori tecnici. A partire dalle ore 23.30, con late registration di due ore e mezza, sarà possibile misurarsi con un torneo che partendo da soli 5 euro di buy-in mette in palio un montepremi garantito da 1.000 euro. E come già detto in precedenza, senza contare la coppia di orologi assegnati al vincitore e i punti utili a scalare le classifiche intermedie della promozione People’s to Las Vegas.