PPTour Malta – Sergio Della Ventura shippa il pacchetto e promette una cena allo staff

PPTour Malta – Sergio Della Ventura shippa il pacchetto e promette una cena allo staff

malta_2014_blog“L’avevo detto su www.radio.peoples.it più volte. Prima vinco il sat da 3.5€ per la finale col pacchetto, e poi la distruggo… dopo l’hu perso con Piero Jaguar Pallassini l’altroieri non potevo perdere ancora e ho distrutto il final table”. E poi le cose importanti: “Si avvicina la cena Antonio Orafo, Ivan Fantasia, Romina D’Agostino… per ora sono a metà percorso…. bisogna vedere a Malta come procede”.

E’ quasi commovente, almeno per lo staff, la dedica che Sergio Della Ventura, in lobby con il nickname icepoker82, ha voluto restituire al community di facebook negli istanti immediatamente successivi all’agognata vittoria del pacchetto all-inclusive valido per il PPTour di Malta. Ieri sera, infatti, dopo un po’ di tentativi con i quali aveva solo sfiorato il traguardo, la vittoria sul velluto del player di San Marco Evangelista in provincia di Caserta. Come efficacemente sintetizzato nel post, icepoker ha letteralmente dominato il final table procedendo all’eliminazione dei suoi avversari con puntuale e precisa tempistica: un poker glaciale con il quale ha dimostrato di meritare l’ingresso in pompa magna al Main Event. Per lui non solo il buy-in dell’evento principale ma anche le spese legate alla trasferta e al pernottamento: non male!

Vediamo nel dettaglio alcuni dei passi decisivi della marcia trionfale, partendo dal momento in cui icepoker ha conquistato la chipleading, destinata a non esser più abbandonata:

Il torneo partito con 27 iscritti,  ancora una volta ha superato il valore del premio in palio generando una seconda moneta di consolazione. Un minuto prima dell’una i player sono rimasti in 4, e i bui viaggiano nell’orbita delle 250/500 chips. Johnnym chipleader con 84K di stack lancia un miniraise con A5, folda mystery futuro runner up, mentre icepoker con 33 e secondo in chips con stack da 65K decide di coprire. Folda anche Team_Pro_Campania da BB. Il flop incrementa le ragioni dello scontro: 5J3, check di Della Ventura, bet da 2.025 di johnnym e call. Il turn è ancora amico di icepoker, scende infatti A, e per jhonnym si chiude una doppia ancora più difficile da abbandonare: check di icepoker, bet da 3.375 di jhonnym che dà il via al  raise dell’oppo fino a 8.250, chiude il round il call dell’original raiser. Il pot è diventato troppo importante perché si possa fermare la corsa dei due protagonisti, e quando sul river arriva un bianchissimo 7 non meraviglia l’uscita importante di Della Ventura: jhonnym copre le 23.250 versate ma allo showdown prende visione diretta del set chiuso da icepoker. Ora i rapporti di forza vedono il giocatore casertano in testa con 100K, dietro jhonnym è secondo a 50K.

Ancora confronto a due solo un paio di mani dopo. Stavolta il miniraise è di Della Ventura che dopo il fold di mystery, esce con KQ. Fuori dal piatto TeamProCampania, mentre copre con 87 jhonnym. Il destino del torneo sembra materializzarsi tutto nel flop che segue: J9T, scala subito centrata per entrambi i player, unica piccola differenza che per Della Ventura è al K, e per il suo avversario è solo fino al J. Check di jhonnym, bet 1.000 icepoker, raise a 2K dell’oppo e call. Arriva un 6 sulla quarta strada ma le dinamiche restano simili: stavolta bet 4.837 jhonnym, raise X2 di icepoker e call. Si accoppia il board in chiusura, arriva 6 al river, e al check di jhonnym fa seguito l’uscita di icepoker per 25.798, sembra obbligato a chiamare jhonnym che, unico risultato positivo ottenuto dalla mano, ne esce con ancora qualcosa in tasca: 13.049 chips per la precisione, icepoker vola a quasi 140K.  

Ma l’eliminazione è questione di secondi. Ancora un miniraise preflop di Della Ventura che nelle hole custodisce 77. Call TeamProCampania con A8, ma subito dopo pusha resti jhonnym con 55. Foldano tutti tranne icepoker: al centro ci sono 27.698 chips. Anche stavolta il board regala un punto notevole ad entrambi, un full procapite, ma anche stavolta Della Ventura ne ha un po’ di più: 266-J-6. Si resta in tre con il chipleader su un altro pianeta.  

L’ascesa di icepoker sembra inarrestabile, anche grazie alle scale che gli arrivano numerose in soccorso: come nella mano che vede l’eliminazione del terzo classificato. I bui ora sono a 300/600, ante 100. Dopo il fold preflop di Mystery, con K6 c’è ancora un miniraise di Della Ventura che trova però sul BB TeamProCampania supercarico: con AK pusha resti per quasi 9mila chips, chiama icepoker. Il board scarica uno alla volta i componenti di icepoker: 938 che destano qualche pensiero ma senza esagerare. Poi al turn il 7 ufficializza un draw. E il T al river certifica, ancora con una scaletta, che quel ticket è già di icepoker.

Quando parte l’heads up gli stack sono 160 a 40 in favore di Della Ventura. Più o meno stessi valori quando, alle 01:14, viene servita l’ultima mano . Ancora blind a 300/600 e con 64 ancora un miniraise di icepoker. Tribet a 3mila per Mystery che ha trovato K7. Chiama della Ventura che vede arrivare ancora un flop amico: 436, doppia per il chipleader e un gutshot per l’oppo che prova a posizionarsi con una bet da 3.660 semplicemente chiamata da Mystery. Q sulla quarta e mystery prova a metter paura: va in all-in ma non sembra il momento giusto, versa le 32mila necessarie icepoker che allo showdown scopre di esser avanti e di parecchio. River ininfluente, J♣, e pacchetto a Della Ventura. Nei verdetti anche il premio al secondo classificato che va un po’ sopra il buy-in versato.

Adesso non resta che attendere l’esito delle promesse spewate da Sergio Della Ventura che, come tutti i vincitori, sarà ospite del radioblog di oggi alle 18… da questo portale non mancheremo di raccontare ogni futuro esito…