PPTour Malta – Grazie ai K è tutto compreso nel pacchetto di Silvio Lazzaro

malta_2014_blogGilgha 66, al secolo Silvio Lazzaro, è il player che ieri sera ha strappato la qualificazione per il PPTour di Malta. Per il giocatore varesino un pacchetto all-inclusive del valore di 1.390 euro che lo porta al day 1A del Main Event con tutti i comfort del caso. Da sottolineare come Lazzaro sia una vecchia conoscenza del Tour essendo già riuscito a piazzare la propria bandierina nel recinto itm come quando nel 2011 arrivò tra i premiati proprio dell’evento principale.

Fondamentale per superare i concorrenti in gara, la grande concentrazione mantenuta per le cinque ore durante le quali si è dipanata la sfida. Un atteggiamento di grande attenzione mantenuto dall’inizio alla fine del torneo. Buona la capacità mostrata anche nel riuscire a raggranellare chips una per volta. Nei primi livelli di gioco ottima prestazione per Lazzaro in grado di accumulare, ma soprattutto mostratosi capace di foldare colpi nei quali anche partendo sopra ai suoi avversari preferisce non rischiare porzioni consistenti di stack.

Sul finale poi, anche tanto dinamismo e tecnica che gli sono valsi il timore dei suoi avversari  al tavolo. Certo non può mancare anche una dose di fortuna, ma quella si sa aiuta gli audaci. L’ultima mano del satellite che gira intorno all’isola di Malta viene servita quando sono passati solo 3 minuti dalle 2. Per i finalisti due starting hands che non lasciano spazi a dubbi, per il vincitore un board che più bello non si può:

I blinds hanno raggiunto la soglia di 600/1.200 e il runner up dell’evento, Roland1979 che ha ancora quasi 70K di stack, trova nella tasca AJ: miniraise per lui che arriva a versare 2.400 chips. Giglha ha incamerato chips fino alla ragguardevole soglia di 110K ma, dato ancor più rilevante, ha appena spillato AK. Sembra non voler massimizzare il profit del colpo o almeno non correre rischi, e magari giocando sulla percezione di un possibile bluff, preferisce replicare con un all-in diretto. Flat call per l’oppo e flop che sembra voler tenere tutti con il fiato sospeso fino all’ultimo secondo utile: 9KJ, ce ne è una per tutti…
Poi se il turn mette la parola fine, con Gilgha che trova il tris grazie al K, il river, invece, sembra volersi far beffe dell’altro finalista: J chiude il board e restituisce un full a ciascun giocatore.

Quello ai K è più prezioso e porta a Silvio il pacchetto.