Pallassini vince il Maniac e si presenta a Malta come l’uomo da battere

Assisitito dalla fortuna Piero Pallassini conquista l'all-inclusive per Campione!
Assisitito dalla fortuna Piero Pallassini conquista l’all-inclusive per Campione!
Attenzione alle Jaguar! Non è un alert stradale o la segnalazione di un patito delle fuoriserie, ma solo un avvertimento per chi si cimenta in lobby: c’è un player, il mitico Piero Pallassini, che ha ormai superato qualunque limite di velocità!!!

Dopo aver, solo ieri l’altro, bissato il ticket per il Main Event del People’s Poker Tour, per intenderci un controvalore da 1.390 euro cadauno, ieri sera ha deciso di misurarsi con il Maniac Monday, un torneo che per caratteristiche e strutture si adegua perfettamente alle caratteristiche dei top grinder.

Tra le altre cose, proprio nel torneo giocato ieri, i 10mila euro del montepremi garantiti sono stati bypassati dalla convinta partecipazione dei giocatori, sempre di più affascinanti da una possibilità particolarmente allettante di confronto e di guadagno . Delle 23 posizioni a premio distribuite nel corso della partita,  Pallassini ha preferito tenere per sé la prima, assicurandosi una moneta da 2.559,63 euro che, per un lunedì sera, non sono esattamente il peggio che possa capitare…

Intervistato dopo il successo al satellite per il PPTour di Malta, nel corso del Radio Blog andato in onda ieri ed in replica oggi alle 12 sulle frequenze di People’s Radio, l’ottimo Jaguar60 aveva voluto minimizzare la qualità dei suoi risultati: “La sorte è fondamentale – ci aveva detto – ci sono tanti giocatori bravi che si ritrovano sulla lobby di People’s, e tra loro la differenza la fa anche la fortuna”. “Certo – aveva poi aggiunto – io ho subito in passato degli scoppi clamorosi, ma non mi sono arreso. Spesso si tende a ricordare solo di quando si viene scoppiati e non di quando la sorte ci aiuta a superare un avversario che magari parte davanti. Ma bisogna tenere bene a mente tutto per poter riuscire ad esser sereni anche di fronte ad un bad beat e non addossare le responsabilità dei propri risultati al server o altre forme stravaganti di condizionamento. E’ un periodo che mi va bene ma so che la fortuna gira…”.

Un monito che può essere un insegnamento per tanti giocatori e che proprio la dea bendata ha voluto premiare con un altro prestigioso piazzamento. Un primo posto che, va detto, segnala anche una fase caldissima vissuta da un player dalle doti tecniche indiscutibili, già runner up di una tappa del PPTour, e pronto questa volta a presentarsi in quel di Malta con il piglio di chi vuol piazzare la bandierina in cima a tutto. Di sicuro nell’isola mediterranea chiunque abbia intenzione di entrare nella parte nobile della classifica, dovrà superare la sua Jaguar… un’impresa non proprio agevole!!!