Pubblicato il in News, People's Poker Tour, Poker

malta_2014_blogVladimir Dumitru Ignat, vecchia conoscenza del People’s Poker Tour, ha vinto il pacchetto all-inclusive che ieri sera è stato assegnato in lobby. Valore stimato 1.390 euro, con dentro la magic box sia il buy-in del Main Event che le spese necessarie alla trasferta maltese.

La mano che ha definito i due finalisti è stata giocata quando i bui erano a quota 1.000/2.000. Primo a parlare il terzo classificato, fabio920 con uno stack da 39.370 ha mandato l’all-in con KJ. Call di Vladimir con AT, già chipleader con oltre 120mila chips, e fold di maceio, nickname di Alfredo Cuzzocrea. Board subito favorevole a Vladimir che trova al flop: QTQ. Su quarta e quinta strada fabio920 non prende  né la chiusura della bilaterale né altre carte utili, scendono nell’ordine 6 e 7. Si va dunque all’heads-up finale con Vladimir che può vantare 162.362 chips e maceio che insegue a quota 70.138.

Cuzzocrea prova a riconquistare il terreno che lo separa dal battistrada e quando i blinds sono a 1.250/2.500, ha già rosicchiato un po’ del distacco. Vladimir spilla un impareggiabile AA, che nasconde coprendo semplicemente il grande buio. Maceio che invece ha trovato nelle hole cards 53, si limita al check. Il flop è monotone: JTA, la risposta dei due giocatori è check-check. Sul turn invece si materializza 4, ed è maceio ad uscire con 4.125 chips che Vladimir si limita ancora a coprire. Un altro 4 sul river ma il seme questa volta fa la differenza, maceio chiude colore e a per Vladimir c’è addirittura il full: check di maceio e bet di Vladimir per 10.312, call dell’oppo, e stack che si distanziano nuovamente. Il confronto riparte da 157.649 a 74.851.  

Solo due minuti dopo il colpo che sancisce la fine della partita, ed è ancora un colore a fare la differenza. Vladimir con KJ mette nel pot 3BB, e maceio con AK pusha il suo stack che nel frattempo era lievitato a 80mila. Call di Vladimir che allo showdown comprende il rischio che sta correndo: se la mano non dovesse ribaltare le percentuali di partenza, il suo stack si schianterebbe a quota 72K. Preflop le probabilità dicono 70 a 30, ma dopo le prime tre carte le cose cambiano in peggio:  scendono Q5Q, e la situazione diventa più critica per Vladimir che ora è attorno al 16% con il suo avversario sopra l’82%. Una speranza in più arriva dal turn dove piomba un 2 che apre chance di colore per Vladimir, sempre dietro ma ora di nuovo a 70-30. Poi il river che maceio non avrebbe mai voluto vedere: 8, e la partita finisce con il pacchetto che va nelle mani di Vladimir Dumitru Ignat e maceio che si consola con una seconda moneta da 284 euro, generata dalla solita buona partecipazione al satellite che punta al live di Malta.