Fepero non si ferma più: a lui anche il live in versione all-inclusive

Fepero non si ferma più: a lui anche il live in versione all-inclusive

Il P-Globe sullo sfondo della nuova scenografia del Final Table, inaugurata a Malta
Il P-Globe sullo sfondo della nuova scenografia del Final Table, inaugurata a Malta
Lunedì notte ha chiuso in prima posizione il più ricco dei tornei: dopo essersi aggiudicato il diritto ad accedere al day 2, quando è ripartita la macchina del Las Vegas Sunday, si è messo in testa ed ha chiuso il torneo in prima posizione. Come se non bastasse, nella stessa serata, contemporaneamente alla fase più calda del domenicale giunto al secondo e ultimo giorno, si è guadagnato il terzo posto al serale da 10K garantiti. Un bronzo al Maniac Monday che sembrava coronare una good run, valore oltre 5mila euro, frutto della bravura ma anche della sorte che spesso incide in maniera determinante su questo tipo di performance.

Ai microfoni della People’s Radio, la testimonianza offerta in diretta dello stesso giocatore aveva ampiamente dimostrato che la Dea Bendata se aveva inciso, lo aveva fatto in maniera molto discreta. Poi a fugare ogni dubbio e ad offrire ulteriori certezze anche gli scettici ecco la ripetizione a stretto giro: ieri sera prima posizione nel sat al People’s Poekr Tour che metteva in palio uno dei pacchetti all-inclusive del valore di 1.640 euro per giocare il Main Event e soggiornare a Campione d’Italia senza pensieri e soprattutto senza spese.

Tutta questa premessa  era necessaria per sottolineare il fatto che il player di Napoli non è assolutamente una meteora e se gli rivolgiamo i nostri complimenti non è per pura formalità ma per il genuino riconoscimento che il suo nickname rischia di diventare tra i più temuti dell’intera lobby: bravo Fepero 91

 Fepero 91, al secolo Antonio Merone sarà ai tavoli del Main PPTour il prossimo 4 dicembre: siamo curiosi non solo di poterlo ‘sfruculiare’ di persona ma anche di vederlo impegnato in versione live, magari allo stesso tavolo con i big del poker italiano.

La vittoria di ieri sera è arrivata, dopo tre ore e mezzo di gioco, grazie ad un cooler che ha messo una di fronte all’altra due monster starting hand: KK e AQ, board bianco e per Fepero, più lungo e con i cowboys, strada spianata fino a Campione.

A fare le spese del colpo imparabile è stato ILCAVALIERESOLITARIO, storico amico della piattaforma People’s, giocatore che per esperienza e capacità dimostrate a partire proprio dalle qualifiche online, sicuramente avrà già metabolizzato l’amarezza magari modificandola con la sua proverbiale capacità di produrre dolcezze…