Europa League: Napoli ancora favorito. Viola fuori dal discorso passaggio turno

uefacoppaTurno complicato per le due squadre italiane impegnate nelle semifinali d’andata dell’Europa League. Il Napoli riesce solo a pareggiare in casa contro il Dnipro, mentre la Fiorentina torna da Siviglia con un fardello di ben tre reti da recuperare al Franchi.

Ovviamente le quote per il ritorno, oltre a quelle inserite nella sezione Antepost,  hanno subito pesanti ripercussioni dagli esiti dei due match di ieri sera.

Innanzitutto partiamo da una buona notizia, anche questa frutto degli equilibri dimostrati ieri sera in campo: il Napoli resta la squadra favorita nel confronto con il Dnipro! Azzurri in cima alle quotazioni proposte dal provider Microgame per la vittoria della partita di ritorno e per il passaggio del turno, anche se c’è da registrare il sorpasso del Siviglia per le chance di conquista del trofeo.

Sul passaggio del turno Napoli in vantaggio a 1.5 contro il 2.5 del Dnipro, mentre non viene quotato il confronto tra Fiorentina e Siviglia, a causa dello sbilanciamento a favore degli spagnoli.

Per il ritorno di giovedì prossimo, quando sono in programma le partite che decreteranno l’accoppiata che staccherà il biglietto per la finale di Varsavia, queste le quote proposte sui principali segni: Dnipro – Napoli 1(3.85); X(3.40); 2(1.93).

Nell’altra partita, quella in programma a Firenze, viola favoriti per la vittoria anche se ai fini della qualificazione potrebbe non bastare:  Fiorentina – Siviglia 1(2.25); X(3.40); 2(3.00). Da questi due match, come detto, discendono anche le quotazioni dedicate alla possibile vittoria finale dell’Europa League.

Nonostante la battuta d’arresto casalinga i partenopei, anche se superati dai campioni in carica del Siviglia, mantengono un coefficiente incoraggiante per la conquista della coppa: 2.75 il moltiplicatore associato al Napoli contro l’1.80 degli spagnoli. Ben distante il Dnipro che nonostante il pareggio con gol strappato al San Paolo, è a quota 7, mentre sembra ben più complicato il discorso per la Fiorentina che ora viaggia a quota 45.