Pubblicato il in Press Area, Scommesse, Ultime Notizie

sport2_microgame_fb_link_1200x627

C’è una statistica da cui partire per scommettere sul derby di Manchester tra United e City: mai nessuno svedese ha segnato in questa sfida, ma quest’anno è la volta buona perché il tabù possa finalmente spezzarsi. In campo ci sarà Zlatan Ibrahimovic, favorito numero uno dai bookmaker nelle scommesse sui marcatori dell’incontro. Una rete dello svedese è dato a 2,15 sul tabellone Microgame Group, dove tra i nomi dei goleador spicca quello di un altro debuttante nel derby di Manchester: la prima rete di Paul Pogba con i Red Devils viaggia a 4 volte la scommessa. Nelle fila del City, da segnalare la grande assenza di Sergio Aguero, squalificato per tre turni: si prepara a sostituirlo il giovane nigeriano Kelechi Promise Iheanacho, attaccante dalla media gol elevata. Nella scorsa stagione ha segnato una rete ogni 94 minuti (8 in 752’ giocati), praticamente una a partita: il gol più pesante della sua carriera è piazzato a 3,40, seguito da una marcatura di Nolito, data a 4,00. Quanto al pronostico sulla partita, i quotisti si tengono stretti visto il gran momento di entrambe – tre vittorie nelle prime tre di campionato – ma avvantaggiano di poco lo United: Mourinho batte Guardiola 2,35 a 3,15 dicono i bookmaker, che mettono il pareggio a 3,25. A suggerire il pareggio è la statistica: nelle 86 sfide giocate all’Old Trafford il risultato più frequente è stato l’1-1, arrivato 15 volte. Un altro derby chiuso con questo finale pagherebbe 6,23.

fonte: (AG/Agipro)