Pubblicato il in News, Press Area, Primo Piano, Scommesse

L’infortunio di Arkadiusz Milik fa salire la quota scudetto del Napoli. Il bomber polacco, che dovrà essere operato al crociato, ne avrà per più di 4 mesi, una complicazione che, secondo i bookmaker, allontana gli azzurri dalla Juve nelle scommesse sul titolo: il Napoli, sul tabellone Microgame Group è salito da 8,00 a 9,00 e ora è appaiato alla Roma, mentre i bianconeri restano al top, piazzati a 1,25.
In percentuale minore, ma l’assenza di Milik ha pesato anche sul giudizio dei quotisti per lo scontro diretto tra Napoli e Roma, sabato al San Paolo: la quota sul successo azzurro è passata da 1,95 a 2,00. Si punta a 3,45 sul pareggio mentre per la Roma – che non vince a Napoli dal dicembre 2011, quando finì 3-1 per i giallorossi – il successo che vale il sorpasso in classifica viaggia a 3,80. Preso atto dell’infortunio di Milik, i quotisti seguono il trend interno del Napoli: 13 vittorie di fila, 11 volte arrivate con l’esito Over. Dunque, considerando anche la buona forma di Callejon e Dzeko (5 gol a testa per lo spagnolo e il bosniaco fino a qui) prevedono almeno tre gol complessivi nella gara, ipotesi data a 1,63.
Una considerazione che influenza le valutazioni sul risultato esatto, nelle quali lo 0-0 – di solito tra i finali con la quota più bassa – si gioca a 12,25 volte la scommessa. Decisamente più chance per un 2-1 del Napoli, piazzato a 8,00 e secondo risultato più probabile per i bookmaker.