Pubblicato il in News, Press Area

“Il mercato del gioco online in Italia è cresciuto in modo impressionante nel 2016 e ha ulteriore potenziale di crescita, a giudicare dall’indice di penetrazione online/offline, ancora basso secondo standard internazionali”. Così Marco Castaldo, General Manager di Microgame, intervenuto nel corso del seminario “Italy Briefing” in corso oggi all’ICE Totally Gaming a Londra. “L’espansione dell’online ha due cause principali – continua Castaldo – la conversione dal “.com” al “.it” di alcuni importanti operatori, e la migliore competitività dell’offerta locale. Questo dovrebbe attirare ulteriori nuovi soggetti con il bando scommesse ormai imminente, rimane da chiedersi quanto spazio ci sarà per i nuovi operatori”. A questo proposito il direttore generale fa notare che “negli ultimi anni le aziende internazionali sbarcate in Italia hanno sottovalutato alcune sfide. Gli operatori che per anni hanno sviluppato il mercato non legale hanno accumulato risorse che hanno permesso loro di entrare ufficialmente nel mercato italiano con una base già solida. Chi è partito da zero, invece, si è scontrato con diseconomie di scala accentuate da una alta complessità tecnico/amministrativa che ostacola e rallenta lo sviluppo di una gamma di offerta completa”.

NT/Agipro