Pubblicato il in Giocate, News, Press Area, Scommesse

Ha raccolto zero punti nelle ultime due partite giocate in casa, ma non perde la fiducia dei quotisti: in vista del posticipo di domenica con la Fiorentina, il Milan è favorito a 2,25 sul tabellone Microgame Group, mentre il colpo viola è offerto a 3,25. La vittoria rossonera convince il 61% degli scommettitori, il «2» della Fiorentina, di nuovo carica dopo le vittorie con Udinese e Mönchengladbach, piace al 18%. Un buon 21% si esprime per il pareggio (l’ultimo risale al 2014), dato a 3,25. Lo scorso anno finì 2-0 per i rossoneri, risultato che stavolta pagherebbe 12 volte la posta.
È una partita da Over secondo i quotisti, eppure la storia recente di Milan-Fiorentina racconta un cammino fatto quasi esclusivamente di Under. Una sfida ricca di stimoli nelle ultime stagioni, ma che per sei volte nelle sette sfide disputate da fine 2013 a oggi è finita con meno di tre reti complessive. Domenica sera, un’altra partita con meno di tre reti complessive è data a 1,90, con l’Over in leggero vantaggio, a 1,85.
Ha perso solo due volte negli ultimi due mesi, ritagliandosi uno spazio prezioso in classifica. L’Atalanta può sognare ancora in piena zona Europa, dove è in lotta con l’Inter per il quinto posto. Scontro duro a distanza, più semplice – forse – quello in campo sabato pomeriggio. Gasperini e i suoi aspettano un Crotone che fin qui ha conquistato solo due punti in trasferta, perdendo 10 volte su 12; quasi una sentenza per i quotisti, considerato anche lo “score” interno dei nerazzurri (8 vittorie, 3 sconfitte): il segno «1» vola quindi a 1,28 ed è stato scelto addirittura nel 98% delle scommesse. Percentuali di consenso da “big” che relegano il Crotone all’1% (a quota 11,50), alla pari con il pareggio (offerto però a 5,50). In tre delle ultime quattro trasferte i rossoblù sono rimasti a secco di reti: un altro No Goal vale 1,68, e la possibilità che l’Atalanta vinca mantenendo la porta inviolata («vincente a 0 squadra casa») è data a 1,85.

RED/Agipro