Pubblicato il in Generiche, News, Poker, Press Area

«Non solo è stato allargato il perimetro, è stato anche consentito alle aziende di cogliere nuove opportunità di business. È stato creato un mercato dove prima era una zona grigia».
Così Marco Castaldo,  Chief Operating Officer di Microgame, nel corso della tavola rotonda che segue la presentazione dei risultati della Ricerca 2016-2017 dell’Osservatorio Gioco Online. «È importante – ha proseguito Castaldo – dare al  consumatore una offerta variegata. Per quanto riguarda il poker, sottolineo che per noi è in crescita, in controtendenza rispetto ai dati del settore. Puntare sul divertimento e sulla sostenibilità ha aiutato queste dinamiche».

Il primo obiettivo è l’intrattenimento, non il miraggio del guadagno. Ha tenuto a sottolineare Castaldo nel suo intervento sul gioco on line al Politecnico di Milano. «Abbiamo puntato a un’offerta di gioco che stimola il divertimento del cliente e non puntiamo a pubblicizzare grandi vincite per non diffondere l’idea di gioco come fonte di reddito. I nostri tornei prevedono quote di ingresso molto basse e non di rado sono gratuiti. L’obiettivo è far spendere poco e garantire un ’esperienza piú lunga. Piú che al gioco responsabile puntiamo al gioco sostenibile».