Pubblicato il in News, Press Area, Scommesse

Ora è tutto più semplice”: con questo slogan il provider italiano Microgame ha deciso di spiegare l’ultima innovazione del suo prodotto Scommesse Sportive. Un cambio di posizione all’interno delle specialità proposte che non resterà senza conseguenze. Svincolata dai singoli campionati, infatti, la sezione Marcatori è adesso consultabile in maniera autonoma da tutte le altre categorie.

Disegnata con una struttura ad albero, intuitiva e facile da consultare, la sezione rende ora possibile scegliere il campionato desiderato e visionare, per ogni singolo match, i goleador con le quote associate. Una volta liberati da ogni marcatura e diventati estremamente visibili anche agli occhi dei meno esperti, c’è da scommettere che i marcatori e le loro reti faranno crescere notevolmente il divertimento degli appassionati.

Per il varo della nuova categoria Microgame non poteva scegliere week-end migliore, visto che nel palinsesto di serie A spiccano le offerte dedicate al derby romano ed al posticipo Inter – Napoli. Per il confronto tra Roma e Lazio, in programma domenica prossima a ora di pranzo, è Dzeko il favorito per andare a segno: il suo gol vale una quota da 2.00 che passa a 5.45 nel caso di prima marcatura, mentre è a ‘solo’ 5.75 l’eventuale doppio bersaglio. Tra gli avversari sono Immobile e Keita i principali sospettati, con quote rispettivamente a 7.00 e 9.00 in caso di primo gol. Stesso esito a 8.25 per capitan Totti, invece paga 18 volte la posta l’eventuale prima rete di Parolo.

Domenica sera, poi, occhi puntati sui goleador di Inter e Napoli. Spulciando tra le combo ‘scorecast’, visibili nella sezione appena inaugurata, si copre che la vittoria del Napoli per 2-1 con la prima rete di Hamsik sarebbe pagata 70 volte la posta, mentre la vittoria dell’Inter per 3-1 con Icardi ad inaugurare le segnature assicurerebbe un moltiplicatore da 100. Inoltre, se una doppietta di Mertens è pagata 8.50, la prima marcatura di Insigne da sola vale 8 volte la posta. Tutti quotati i protagonisti dell’incontro che, insieme ad altri calciatori o in solitaria, possono far vincere 100 volte la somma giocata in caso di doppia autorete: addirittura 300 la tripletta degli errori.

RED/Agipro