Pubblicato il in News, Poker, Press Area

Erano in settemila, ora sono rimasti in nove. E domani si giocheranno un primo premio da 8 milioni di dollari. Sono i “magnifici” nove giocatori che, a Las Vegas, si sfideranno nel tavolo finale delle World Series, la rassegna di poker più importante al mondo. Un’occasione da non perdere per gli amanti del Texas Hold’em ma anche per quelli delle scommesse, dato che si può puntare sul vincitore del torneo. Favorito d’obbligo Scott Blumstein, 25enne statunitense che è riuscito ad accumulare più fiches di tutti (oltre 96miloni) e parte quindi in vantaggio sulla concorrenza, piazzato a 2,60 per il trionfo sul tabellone Microgame. Poi c’è la mascotte del gruppo, John Hesp, player britannico di 64 anni arrivato quasi per gioco alla finale: non è un player professionista e non ha grandi successi nel suo palmares. Ma i suoi 85 milioni di fiches gli garantiscono buone chance di vittoria, a 3,50. A 5,50 il francese Benjamin Pollak, giocatore d’esperienza: 16 volte a premio alle World Series e terzo nel “chip count” di questa edizione, il suo trionfo vale 5,50. Poi arriva Bryan Piccioli, statunitense specialista del poker online, ma ben piazzato – quarto nel conteggio chips – a Las Vegas. Su di lui si punta a 7,50. Quota d’onore per Antoine Saout, messo non benissimo in termini di fiches (terzultimo, con 21,7 milioni) ma con l’esperienza dalla sua parte. Ha giocato un final table nel 2009, arrivando terzo. La sua rivincita vale 8,50. Seconda finale anche per Ben Lamb, che nel 2011 fu tra i “november nine” (così si chiamavano all’epoca i finalisti, quando l’ultimo round si giocava a novembre): non tantissime le sue chips, ma la quota c’è, a 10,00. Occasione a 12,00 per l’avvocato argentino Damian Salas, così come per l’altro player britannico che sarà seduto al tavolo, Jack Sinclair, anche lui più esperto del poker online che di quello live. La quota più alta è per Dan Ott che ha centrato il tavolo finale alla sua prima partecipazione alle Wsop. Il centro al primo colpo vale 15,00. AG/Agipro