Pubblicato il in Giocate, News, Primo Piano, Scommesse

Ad aprile, nei quarti di finale della scorsa Champions League, contro il Barcellona, la Juventus giocò due partite pressoché perfette: vittoria per 3-0 allo Stadium e poi 0-0 al Camp Nou, dove i bianconeri interruppero una striscia di 15 incontri interni consecutivi nei quali i catalani erano sempre riusciti a segnare. Domani la sfida si ripropone nel girone D della Champions e per la squadra di Allegri, secondo bookmaker e scommettitori, non sarà semplice replicare l’impresa di cinque mesi fa: il livello di difficoltà è elevatissimo, nonostante la Juve sia partita a bomba in campionato, con tre successi di fila e 10 gol segnati. Il colpo al Camp Nou si gioca a 4,60 sul tabellone Microgame e solo una giocata su tre (circa il 30%) è stata piazzata sul «2». Del resto, anche il Barcellona è partito fortissimo (tre vittorie su tre, 9 reti all’attivo e zero subite) e vola nelle quote sul match di domani: favorito a 1,75 ha raccolto il 65% dei consensi. Pochissimi (il 5% appena) pensano a un pareggio, piazzato a 3,85, che comunque andrebbe bene ad Allegri in ottica qualificazione. Nel caso, lo 0-0, come nella gara di aprile, viaggia a 12,25. Più logico – considerando l’elevata media gol di entrambe – pensare a un pareggio con gol: l’1-1 vale 7,25. E sempre a proposito di gol è decisamente probabile che ne verranno segnati almeno tre nel corso della partita: l’Over è dato a 1,73.

AG/Agipro