Pubblicato il in Generiche, Giocate, News, Press Area, Scommesse

– L’anno scorso fu l’unica squadra a uscire imbattuta dallo Juventus Stadium: finì in pareggio, con il Torino agguantato dai bianconeri solo al 92’. Quest’anno non ha ancora subìto sconfitte, è solido e in gran forma. Ma tutto questo non basta al Toro alla vigilia del derby contro la Juventus. Domani si gioca di nuovo allo Stadium dove le quote e gli scommettitori puntano dritti sul sesto successo di fila in campionato dei bianconeri. Secondo i dati Microgame l’88% delle puntate è andato sul segno «1», tra l’altro dato come ampiamente favorito, a quota 1,42. Un pareggio, come nello scorso campionato, pagherebbe invece 4,80 (per la cronaca, un altro 1-1 come a maggio vale 9 volte la scommessa) e ha attirato appena il 7% delle giocate, il blitz granata sale invece fino a 7,00 e solo il 5% gli ha dato fiducia. L’anno scorso a decidere la partita furono i gol di Adem Ljajic e Gonzalo Higuain: il primo è in un ottimo momento (con tre reti è il miglio marcatore del Toro assieme a Belotti), il secondo sta attraversando un digiuno che dura da tre partite: i quotisti, però, puntano sull’argentino e danno il suo gol a 1,85 contro il 3,75 per una rete dell’esterno granata.
Domenica invece è già sfida salvezza tra Crotone e Benevento, penultima e ultima in classifica con 1 e 0 punti fatti nelle prime cinque giornate: situazione nerissima per entrambe, nella quale però il Crotone potrebbe prendere un po’ di respiro. I rossoblu sono favoriti dalle quote, a 1,95 e hanno avuto un gran consenso dagli scommettitori, visto che l’84% ha puntato su di loro. A 3,30 il pareggio (che ha attirato l’11% delle giocate), mentre la prima, storica vittoria del Benevento in A vale 4,25, ma ci ha creduto solo il 5%.