Pubblicato il in Giocate, News, Scommesse

 In classifica c’è un punto di differenza, ma in campo la sfida tra Napoli e Juventus è alla pari, almeno per gli scommettitori. Azzurri e bianconeri dominano nelle percentuali di gioco Microgame per le partite in programma contro Verona e Cagliari. Sarri e i suoi, in campo domani pomeriggio al San Paolo, sono stati scelti nel 98% delle giocate e anche la quota blinda i tre punti contro i gialloblù, visto l’1,11 bancato per il segno «1». Lontanissimi pareggio e segno «2», dati rispettivamente a 8,90 e 23 volte la posta, l’offerta più alta dell’intero turno di campionato. Valanga di giocate anche per la Juve, che pure ottiene il 98% delle scelte; poco più alta, invece, la quota per la vittoria dei bianconeri, impegnati in trasferta contro i rossoblù. Il segno «2» vale 1,35, anche in questo caso in largo vantaggio sulla «X» (4,80) e sull’«1» del Cagliari (9,50).
Fiducia massima anche per il Milan: nonostante le difficoltà dei rossoneri, Gattuso ottiene il 97% delle giocate per la partita contro il Crotone, e pure dai quotisti arriva l’ok per la scossa con l’«1» a 1,35. Poche le chance dei rossoblù, lontani a 9,50, mentre il pari è dato a 4,75. Duro il compito della Spal, che all’andata riuscì a fermare la Lazio sullo 0-0. Un altro pareggio nel confronto di domani sarebbe un colpo a 4,15, per la vittoria a sorpresa la quota è a 6,00. Inevitabile, però, il netto favore di tabellone e scommettitori per i biancocelesti: tre punti si giocano a 1,55 e le preferenze toccano il 95% delle giocate.
Meno “pesante”, ma comunque netto, il vantaggio della Roma sull’Atalanta: all’Olimpico la squadra di Di Francesco è data a 1,70 da Microgame e nonostante i mezzi passi falsi delle ultime settimane, mantiene le preferenze all’85%. Un altro colpo di Gasperini dopo quello con il Napoli in Coppa Italia pagherebbe 5,00, ma è stato scelto solo nel 5% dei casi. Anche il Benevento dovrà puntare a un’altra impresa: la seconda vittoria in campionato – sempre al Vigorito, stavolta contro la Sampdoria – è in lavagna a 3,35 ma si ferma appena al 6% delle giocate. Quota sostanziosa per i blucerchiati, dati a 2,15, che però conquistano l’85% delle scommesse. La «X», a 3,45, è invece al 9%. LL/Agipro