Pubblicato il in Giocate, News, Press Area, Scommesse

L’impresa è ai limiti del possibile, ma a sorpresa non tutti gli scommettitori hanno perso la fiducia. Occhi puntati sul Crotone nell’ultima giornata di Serie A, decisiva per stabilire quale sarà l’ultima squadra a retrocedere. I rossoblù sono i più a rischio, visti i 35 punti in classifica – gli stessi della Spal – ma soprattutto la sfida in arrivo in casa del Napoli, contro cui ha perso le ultime tre partite. Tre punti al San Paolo sono a quota “proibitiva” sul tabellone Microgame, vista l’offerta a 6,50, ma a colpire è la percentuale di giocate finita sul «2»: ben il 26%, nettamente più alta rispetto alla media delle squadre offerte a quota così alta. Una situazione in parte dovuta anche alle motivazioni meno forti del Napoli, che punta sì al record di punti ma senza la stessa urgenza del Crotone. Gli azzurri, comunque, sono favoriti a 1,45, con il 69% delle preferenze, mentre la «X» pagherebbe 4,70 ed è stata scelta nel 5% dei casi.
Per sperare nel miracolo i rossoblù dovranno prestare attenzione anche ai risultati sui campi di Cagliari e Udine, ma soprattutto su ciò che accadrà a Ferrara, dove la Spal cerca la vittoria decisiva contro la Sampdoria. Il tabellone premia ovviamente i biancoazzurri, dati a 1,55 – con il 93% delle scommesse – contro il 4,15 del pareggio (5%) e il 6,00 del segno «2» (2%).