Pubblicato il in Generiche, Giocate, News, Press Area, Scommesse

Il fratello che tutti gli scommettitori vorrebbero al proprio fianco si chiama Sandro ed è calabrese.
La circostanza emerge dai resoconti delle scommesse sportive effettuate ieri sui numerosi siti di gioco che utilizzano la proposta del provider Microgame.

Attenzione degli appassionati catalizzata dal Mondiale di Russia, nella giornata di ieri si chiudeva il primo turno dei gironi con Colombia- Giappone e Polonia-Senegal, mentre Russia-Egitto inaugurava il secondo. La storia inizia proprio con Sandro che, consultato il palinsesto, decide di pronosticare i risultati esatti dei tre incontri. Due gli euro giocati per una vincita potenziale mostruosa: 9.090 euro!

Ore 14, prime due squadre in campo, colpi di scena e previsioni dei bookmakers sovvertite: vince il Giappone che si impone per 2-1 sulla Colombia. Esattamente come previsto da Sandro che non manca di sottolineare ad amici e parenti la qualità della sua giocata. La strada è lunga, mancano ancora due esiti prima che la multipla diventi vincente, ma la prova di abilità è sufficiente a motivare il fratello di Sandro .

La voglio giocare anche io”. La richiesta viene esaudita da Sandro che rivela gli altri due pronostici al fratello il quale immediatamente li usa per una scommessa da 6 euro di valore e 1.350 di vincita potenziale. Sono quasi le 19 quando il triplice fischio sancisce la vittoria per 2-1 del Senegal sulla favorita Polonia: è il secondo tassello incastrato da Sandro, il primo per suo fratello, in attesa di Russia-Egitto.

C’è emozione alle 20 quando inizia la terza partita del giorno ma serpeggia anche la consapevolezza che il pronostico è tutt’altro che semplice: nella scommessa di Sandro, quotato a 20.00, l’esito pronosticato è il meno probabile anche per il gran numero di gol. Novanta interminabili minuti oltre ai 5 di recupero che ai due fratelli saranno apparsi lunghi un secolo, ma alla fine il destino si compie.

Il terzo match si chiude con la vittoria russa per 3-1: crolla tutto a casa di Sandro e di suo fratello. Le scommesse sono entrambe vincenti. “Siamo stati molto felici” – ci conferma quando lo raggiungiamo al telefono. Chiediamo che tipo di festeggiamenti siano in programma ma la risposta è secca come i pronostici inseriti nella scommessa: “Siamo in piena stagione estiva ed io e mio fratello che gestiamo un’attività commerciale non possiamo distrarci in questo periodo: ci sarà tempo per vacanze e regali, non ora”.

Piedi a terra e mani subito al lavoro nel bar condotto dai due fratelli in provincia di Cosenza. Tuttavia, in attesa che la stagione consenta anche alla coppia di fortunati vincitori di godersi i 10.440 euro intascati a fronte degli 8 euro spesi, una curiosità prende il sopravvento e dalla bella storia dei due fratelli proviamo a trarne uno spunto utile a tutti. “Sandro dai anche a noi un consiglio – questa la domanda – chi vincerà il Mondiale? Meglio ancora, tu su chi hai scommesso?”. La risposta, ancora una volta chiara e netta, è: “Io ho giocato il Belgio in tutte le salse”. Fate voi.