Pubblicato il in News, Poker

castorina-mani

 

 

  Castorina

  artiglia

  un bel piattone

  di fiches

 

 

sbrana

 

  Finale del side event:

  Kristian Castorina

  se la vede 

  con Matteo Sbrana

 

 

 

 

Kristian Castorina, Pokerman84, 25 anni da Torino, professione barista, in quest’ultima parte del blog dedicata agli otto finalisti, non avrebbe dovuto esserci. Abbiamo fatto eccezione per due motivi: primo perché ha vinto il secondo evento per ordine d’importanza, il sit & go da 200 euro d’iscrizione grazie al quale ha messo in banca 4.500 euro esentasse. Secondo perché il nostro Kristian è quel che si definisce una promessa, e sentiremo parlare ancora di lui: tanto vale conoscerlo subito. Quel che impressiona in Kristian Castorina, sono le mani, che sul tavolo verde diventano artigli da uccellaccio preistorico nell’atto di avventarsi sulla preda: in questo caso, un bel piattone di fiches. Insomma, un po’ di zampate, e il povero Matteo “Juan” Sbrana, nel testa a testa del side event, è finito sbranato. Poi, a gioco finito, gli artigli di Castorina si distendono e tornano eleganti mani da pianista. Magia di un gioco capace di tali miracoli mimetici. 

Tra parentesi, Castorina è stato l’ultimo ad abbandonare i tavoli quando siamo arrivati in vista del porto di Civitavecchia. Stava vincendo anche l’ultimo sit, e abbiamo dovuto sloggiarlo a forza. Altrimenti sarebbe ancora là.