Monya, Pantera, Demyoria e Riccardino: un contratto da Pro per quattro "monellacci"

monellaccia

 

 Monellaccia e Pantera,

 dopo i graffi dispensati a Budva

 hanno ottenuto la sponsorizzazione

assieme a Demy e Riccardino

 

 

 

 

La partecipazione al nostro People’s Poker Tour significa, fra le tante cose, battage mediatico, e questo offre ai giocatori che si mettono in luce tante occasioni laterali ai già ricchi montepremi. Ne sanno qualcosa, ad esempio, Monya Camposeo in arte Monellaccia e Tania Panteca, conosciuta anche come Pantera, entrambe da Oria, che grazie alla buona qualità del gioco espresso e alla loro personalità estroversa apprezzata nelle nostre tappe, hanno ottenuto un contratto di sponsorizzazione da uno dei concessionari People’s. Fino a poco tempo fa, conoscevano il poker per modo di dire, e partecipavano ai nostri Live per ammirare i loro compagni da bordo campo. Poi, stanche di questo ruolo marginale, hanno provato a giocare con convinzione sempre maggiore, e i risultati non si sono fatti attendere. Ma le buone notizie non si fermano qui: hanno firmato un contratto di sponsorizzazione anche Damiano Carbone, sempre di Oria, nonché maestro e marito di Monellaccia, e il palermitano Riccardo Napolitano, che tra breve diventerà a tutti gli effetti cittadino di Oria dopo il suo fidanzamento-lampo con Tania Pantera. Insomma, un grande quartetto che da Nova Gorica in poi combatterà sotto le stesse insegne. Damiano e Riccardo sono del resto nomi ormai “storici” della  piattaforma, e l’ingresso nel mondo del professionismo è davvero un riconoscimento alla carriera. Come già avvenuto, del resto, per Maurizio Ghislandi, Corrado Montagna, e tanti altri, ormai entrati a tutti gli effetti nello star system pokeristico.